XLIV Congresso SINU: “Nutrizione di precisione nelle patologie renali, in Oncologia e crononutrizione”

Dalla sostenibilità alla nutrizione di precisione, dal ruolo della dieta nelle patologie renali e in Oncologia fino alla crononutrizione e alle criticità della comunicazione in nutrizione. Sono solo alcune delle tematiche al centro del XLIV Congresso Nazionale SINU che dal 04 al 06 giugno 2024 riunirà a Piacenza, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, esperti nazionali e internazionali di ogni ambito del mondo della nutrizione. “La nutrizione rappresenta un pilastro fondamentale per la salute, rivestendo un ruolo sia preventivo che curativo”, dichiara la prof.ssa Anna Tagliabue, presidente SINU. “In un’epoca in cui la salute è al centro delle preoccupazioni globali, l’importanza di una alimentazione equilibrata e adeguata non può essere sottovalutata. La prevenzione di numerose malattie, tra cui diabete, malattie cardiovascolari e obesità, passa attraverso scelte alimentari consapevoli e informate. Solo con il supporto di esperti certificati, professionisti della nutrizione che offrono competenze basate su anni di studi e ricerche, che avremo l’onore di condividere anche durante il nostro Congresso, possiamo garantire una corretta informazione nutrizionale e contribuire a migliorare la salute pubblica.”

La XLIV edizione del Congresso nazionale coincide inoltre con la presentazione della V Revisione dei Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed Energia LARN per la popolazione italiana, cui è dedicata una Tavola Rotonda nella prima giornata. La nuova edizione è disponibile grazie al lavoro di circa 150 esperti appartenenti al mondo della ricerca in nutrizione e contribuirà ai programmi di sorveglianza nutrizionale, alla valutazione dei fabbisogni e alla formulazione di piani dietetici personalizzati e alla ristorazione collettiva.

In apertura del Congresso, la presentazione delle Raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per una Dieta Sana e Sostenibile, pensate non soltanto per migliorare la salute individuale ma anche quella del pianeta, introdotte dalla Lettura Inaugurale del prof. Francesco Branca, direttore del Dipartimento di Nutrizione e Sicurezza Alimentare dell’Oms.

La lecture dal titolo FeSIN Siamo Quello Che Assorbiamo sarà affidata a Pasquale Ferranti, professore di Scienze e Tecnologie Agrarie presso il Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli. Tra gli ospiti, anche il prof. Emeran Mayer, direttore del Department of Oppenheimer Center for Neurobiology of Stress and Resilience University of California, Los Angeles, con un focus su The Gut Brain Axis.

Saranno presenti 3 momenti di aggiornamento, con argomenti di attualità: Lorenzo Morelli, direttore Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari per una Filiera Agro-Alimentare Sostenibile dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, parlerà di X-biotici: Facciamo il Punto a 100 Anni di Metchnikoff; Francesco Landi, direttore Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento, Ortopediche e Reumatologiche, ordinario di Medicina Interna, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Invecchiamento in Salute: Ruolo dello Stile di Vita; Marco Silano, dirigente di ricerca Istituto Superiore di Sanità, Allergie e Intolleranze Alimentari.

Infine, saranno premiate le migliori comunicazioni orali e i poster presentati dai giovani soci SINU e, a seguito della lettura affidata a Marco Vinceti, direttore della Scuola di Igiene e Medicina Preventiva dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Modena e Reggio Emilia, Innovazioni Metodologiche nella Valutazione delle Evidenze in Nutrizione, verrà assegnato il Premio Societario Gianni Barba, per la migliore ricerca scientifica condotta nel campo della nutrizione umana nel 2023 da un ricercatore under35.