Valle d’Aosta unica regione indenne da coronavirus | aggiornamento

774

L’unica regione che al momento non ha avuto casi di Coronavirus in Italia resta dunque la Valle d’Aosta. Ecco i numeri preoccupanti di ieri: complessivamente sono finora 3.089 i contagiati dal coronavirus, comprese le vittime e le persone guarite. In particolare, sarebbero 2.706 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 443 persone rispetto alla giornata precedente, e 107 i morti, 28 in più. Le vittime sono 73 in Lombardia (+18 in più); 22 in Emilia Romagna (+4); 6 in Veneto (+3); 4 nelle Marche (+2); 1 in Liguria e 1 Puglia.

I dati della Protezione Civile: sono 1.497 i malati di coronavirus in Lombardia, 516 in Emilia Romagna, 345 in Veneto, 82 in Piemonte, 80 nelle Marche, 31 in Campania, 21 in Liguria, 37 in Toscana, 27 nel Lazio, 18 in Friuli Venezia Giulia, 16 in Sicilia, 7 in Puglia, 7 in Abruzzo, 5 in Trentino, 3 in Molise, 9 in Umbria, uno in provincia di Bolzano, in Calabria, 2 in Sardegna e uno in Basilicata.

Le condizioni del piccolo ricoverato sono buone; respira spontaneamente e i parametri sono buoni e stabili. Rimane ricoverato in isolamento nel reparto di Patologia neonatale dell’ospedale di Bergamo, vista la positività del tampone al Covid-19.

Il direttore generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII, Maria Beatrice Stasi è risultata positiva al Coronavirus. Dalla sera di domenica scorsa accusava sintomi che hanno reso necessaria l’esecuzione del tampone, refertato oggi e risultato appunto positivo. Da lunedì la dott.ssa Stasi ha lavorato da casa, partecipando telefonicamente alle riunioni dell’Unità di crisi e tenendosi costantemente collegata sia con Regione Lombardia sia con la propria Azienda e continuerà a farlo fino alla completa guarigione.

aggiornamento | È di poche ore fa la notizia dei 2 primi probabili casi di Coronavirus rilevati anche in Valle d’Aosta, unica regione in cui fino a ieri non si erano registrati contagi.