Vaiolo delle scimmie. Aumentano i casi in Italia: sono 662, +18 rispetto al 12 agosto

230

Nel Regno Unito sono già 27mila le persone tra i soggetti considerati più a rischio di esposizione al virus del monkeypox a essere state vaccinate, riporta la Health Security Agency britannica UKHSA. In Italia, secondo l’ultimo bollettino del Ministero della Salute, le infezioni da vaiolo delle scimmie registrano un ulteriore aumento di casi, ora a quota 662 (652 uomini e 10 donne), con un incremento di +18 casi rispetto all’ultima rilevazione, risalente al 12 agosto; 185 i casi collegati a viaggi all’estero; l’età mediana è 37 anni. Lombardia e Lazio sono le Regioni che registrano il più alto numero di casi di contagio da vaiolo delle scimmie nel nostro Paese, rispettivamente 291 (+8) e 121 (+3).