Vaccino Pfizer-BioNTech. Ugur Sahin: “Effetti collaterali non gravi”

386

Dopo l’efficacia del 92% e la conservazione a -75 °C che porrà non pochi problemi logistici, oggi, per bocca dell’amministratore delegato di BioNTech, Ugur Sahin, si apprende che gli effetti collaterali del nuovo vaccino, almeno a breve tempo, non sono seri. È quanto emerso nel corso di un’intervista concessa alla Bbc. “Non abbiamo riscontrato altri gravi effetti collaterali che avrebbero portato alla sospensione o all’arresto dello studio”, dichiara. “Continueremo a raccogliere dati per più di 2 anni, per accertare non solo gli effetti collaterali a breve e medio termine, ma anche quelli a lungo termine.”

In particolare, è stato detto che da chi si è sottoposto a iniezione del nuovo vaccino è stato lamentato un dolore da lieve a moderato per alcuni giorni nel punto in cui viene praticata l’iniezione, mentre alcuni dei volontari a cui è stato iniettato hanno registrato per un periodo simile una febbre da lieve a moderata. Infine, sempre da parte dell’amministratore delegato, è stato pronosticato un ritorno alla normalità dopo la pandemia, nell’inverno del 2022, a patto che nel prossimo autunno venga raggiunto un alto tasso di vaccinazione.