La “vaccinazione simbolica” inizierà domenica 27, con 9.750 somministrazioni. L’obiettivo è vaccinare almeno 42milioni di persone

464

Domenica prossima inizierà la “vaccinazione simbolica” in diversi ospedali italiani. I vaccini totali forniti inizialmente sono infatti appena 9.750, per altrettanti soggetti convocati. Le priorità sono sanitari e anziani delle Rsa. A gennaio toccherà a 1,8 milioni di persone. Il Governo italiano, tramite le procedure europee, ha prenotato l’acquisto di oltre 200milioni di dosi di vaccini anti Covid-19 da 6 diversi produttori. L’obiettivo è raggiungere entro fine estate quota 42milioni di vaccinati, soglia individuata per l’immunità di gregge, come dichiara il commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, in un’intervista a Il Fatto Quotidiano: “Abbiamo già la discreta certezza di 38milioni di dosi di vaccino per i primi 3 trimestri, prima e dose e richiamo per 20milioni di italiani”. Questi i quantitativi forniti da Pfizer e Moderna. “La Ue sta negoziando altre 13,5milioni di dosi di Pfizer e 10,8 di Moderna”, cui poi si aggiungeranno le dosi degli altri vaccini che verranno approvati.