Un mese di visite gratuite per i 95 anni della LILT

1430

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori compie 95 anni. Per festeggiare questo importante traguardo, la LILT si è riunita, nella giornata di ieri, per parlare dei successi raggiunti e dei progetti in cantiere; presenti, presso la sede nazionale di Roma in via Alessandro Torlonia, anche i testimonial che hanno fino a oggi prestato la propria immagine per la causa LILT. Anche la sezione provinciale di Roma della LILT festeggia l’anniversario con iniziative a favore della prevenzione precoce dei tumori: tre settimane di visite gratuite aspettano i cittadini romani presso il Centro Prevenzione della LILT di Roma di via Nomentana, 303. Si parte con una dedica alle donne, con le visite ginecologiche comprensive di pap test, dal 6 al 10 marzo; per tutti, dal 13 al 17 marzo, saranno invece disponibili i dermatologi volontari che effettueranno il controllo dei nei; dal 20 al 24 marzo, sarà inoltre possibile sottoporsi a un esame di parotide, tiroide e ghiandole salivari.

Ma marzo è un mese particolare per la LILT di Roma. Dal 18 al 25 marzo, infatti, è in programma la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica. L’evento sarà anticipato venerdì 17 da un’inaugurazione in piazza di Pietra, dove, dalle 10.00 alle 17.00, negli stand e gazebo gli specialisti della LILT di Roma offriranno gratuitamente visite di dermatologia, senologia e oncologia, un counselor darà consigli su come smettere di fumare e un nutrizionista sulla corretta alimentazione. Durante la settimana, saranno due le giornate dedicate alla sensibilizzazione dei corretti stili di vita che sono alla base della prevenzione oncologica. Sabato 18 marzo, al mercato di Grotta Perfetta la mattinata sarà dedicata all’educazione alimentare con l’aiuto di oncologi, nutrizionisti e uno chef, Max Mariola.

“Il nostro centro di prevenzione ha visto in un anno raddoppiare le visite di prevenzione oncologica. A crescere sono soprattutto le richieste da parte delle giovani donne. Segnale di una maggiore consapevolezza da parte della popolazione femminile dell’importanza della diagnosi precoce”, spiega il dott. Roberto Morello, Presidente della sezione provinciale di Roma della LILT. Tutte le visite sono prenotabili al centralino chiamando il 333 6073331 oppure via SMS, Whatsapp, Telegram e i social della LILT di Roma.