Torna il Tour della Salute: prevenzione e benessere in 12 tappe

225

Prevenzione, benessere e attività motoria sono i concetti chiave della nuova edizione del Tour della Salute, che nei fine settimana compresi tra l’11 giugno e il 13 novembre 2022, raggiungerà 12 piazze italiane offrendo ai cittadini l’opportunità di sottoporsi a screening gratuiti finalizzati a ridurre il rischio di malattie croniche. Nello spazio attrezzato saranno proposte inoltre attività sportive, momenti formativi e altre iniziative. La manifestazione è stata presentata a Roma nel corso di una conferenza stampa moderata dalla giornalista e conduttrice scientifica Lorella Bertoglio. All’incontro hanno preso parte il deputato Alessandro Cattaneo; il presidente del Comitato scientifico, Giuliano Lombardi; il referente della Società Italiana Diabetologia, Fabrizio Febo; il presidente nazionale dell’Ordine degli Psicologi, David Lazzari; il professore associato in Otorinolaringoiatria, Giampiero Neri; il general manager & managing director di EG STADA Group, Salvatore Butti; il presidente di Attività Sportive Confederate, Luca Stevanato; il direttore di ASC Academy, Marco Visconti; il medico ricercatore del Cnr, Roberto Volpe; la direttrice della Scuola dello Sport, Rossana Ciuffetti; il presidente della Federazione Italiana Psicologi, Giancarlo Marenco.

L’attività di prevenzione, risulta opportuna e necessaria, considerando che fino a pochi mesi addietro, con la sanità pubblica sotto pressione a causa dell’emergenza Covid, si è registrata una drastica riduzione delle attività diagnostiche e terapeutiche riguardanti importanti patologie croniche. Un brusco stop che a causa della limitata accessibilità per i pazienti ha generato grande incertezza nei cittadini e ritardi nella diagnosi di malattie più o meno gravi. A peggiorare ulteriormente il quadro, il lungo periodo di inattività e isolamento, che ha modificato gli stili di vita, producendo gravi ripercussioni sia sul fisico sia sulla psiche.

SCREENING E ASCOLTO

Nel corso delle 12 tappe del Tour della Salute, che attraverserà l’Italia da Nord a Sud, saranno proposti 2 giorni di screening gratuiti finalizzati a ridurre il rischio di malattie croniche. In ogni piazza sarà posizionato un Truck Hospitality, attrezzato con 5 ambulatori, nei quali sarà possibile sottoporsi a test di autodiagnosi e screening di prima istanza, come la misurazione della glicemia, della pressione arteriosa e dell’udito. Qualificati diabetologi e cardiologi, appartenenti alla Società Italiana di Diabetologia SID e alla Società Italiana per la Prevenzione di Malattie Cardiovascolari SIPREC, forniranno consulti medici gratuiti, offrendo consigli sulla prevenzione e gestione delle malattie cardio-metaboliche, ma anche suggerimenti in riferimento a una corretta alimentazione, all’attività fisica da svolgere e all’importanza dell’aderenza alla terapia. La grande novità di quest’anno è rappresentata dallo sportello psicologico, che ha l’obiettivo di rispondere al notevole incremento dei disturbi registrati nelle fasi pandemica e post-pandemica: anche in questo caso i cittadini potranno ottenere un consulto gratuito da parte di qualificati specialisti. Tutti i servizi saranno offerti nel pieno rispetto della privacy, della sicurezza e delle prescrizioni anti-Covid.

ALTRE ATTIVITÀ

I weekend del Tour della Salute presteranno particolare attenzione all’attività fisica e sportiva, che gioca un ruolo centrale nell’ambito di un corretto stile di vita. Nel corso di ogni tappa sarà coinvolta la ASC Attività Sportive Confederate, che coinvolgerà i presenti in attività motorie e aggregative adatte a persone di tutte le età. In ogni piazza saranno presenti anche associazioni locali, sia sportive che legate al mondo del benessere, che proporranno ulteriori attività, aprendo virtualmente e gratuitamente le porte dei propri centri ai cittadini. I volontari del soccorso gestiranno invece dei momenti formativi, insegnando manovre di disostruzione pediatriche e manovre salvavita. Infine, ci saranno gli spazi riservati alle associazioni dei malati e di volontariato, alle quali sarà possibile rivolgersi per ottenere consigli e materiale informativo.

“Dopo 2 anni di pandemia e il brusco stop ai molteplici aspetti della prevenzione, finalmente il nostro tour torna in campo, per fornire risposte concrete alle esigenze della popolazione”, dichiara Giuliano Lombardi, presidente del Comitato Scientifico del Tour della Salute. “Accoglieremo i cittadini in 12 piazze, offrendo loro screening gratuiti, ma anche consulenze diabetologiche e cardiologiche. Inoltre, alla luce della preoccupante escalation dei disturbi di carattere psicologico, affiorati in concomitanza ed a seguito della pandemia, abbiamo pensato di attivare uno sportello dedicato all’ascolto di coloro che hanno sperimentato disturbi con matrice psicologica: un servizio particolarmente importante, in grado di fornire indicazioni preziose e suggerimenti utili. Del resto, è ormai ben nota la correlazione tra stress psico-fisico e possibili patologie croniche anche di tipo autoimmune.”

“Siamo lieti di dare il nostro contributo a questa iniziativa, così importante per la salute della collettività, essendo la prevenzione uno dei pilastri alla base del nostro Sistema Sanitario Nazionale”, commenta Salvatore Butti, general manager & managing director EG STADA Group. “La prevenzione può essere considerata un autentico valore, da trasmettere alle persone, attraverso una sensibilizzazione mirata e vicina al prossimo, e il progetto Tour della Salute va proprio in questa direzione. Considerando, inoltre, il progressivo invecchiamento della popolazione, è fondamentale giocare d’anticipo, affinché eventuali cronicità vengano gestite nel miglior modo possibile e si assicuri al paziente una presa in carico completa ed efficace. È anche supportando progetti di questo tipo che riusciamo a concretizzare la nostra purposecaring for people’s health as a trusted partner – a fianco e per la salute di tutti.”

“Questa iniziativa considera in modo appropriato l’importanza della componente psicologica”, afferma David Lazzari, presidente nazionale dell’Ordine degli Psicologi. “Il disagio psicologico è aumentato in maniera significa con la pandemia e poterlo intercettare, attraverso occasioni di ascolto, è molto importante. Questo genere di disagio, oltre a comportare il rischio di disturbi più gravi, può andare ad incidere su altri problemi di salute fisica e sulle patologie croniche.”

“Siamo molto lieti che anche la Psicologia venga inclusa in questa importantissima iniziativa, nell’idea che il benessere della persona venga inteso sempre più, giustamente, in un senso olistico e integrato”, aggiunge Giancarlo Marenco, presidente della Federazione Italiana Psicologi. “La Federazione Italiana Psicologi si occuperà di reclutare i professionisti da coinvolgere nel progetto. Ringraziamo l’organizzazione per questa significativa occasione di collaborazione.”

Il Tour della Salute si avvale della collaborazione delle società scientifiche SID e SIPREC, della Federazione Italiana Psicologi, di ASC Attività Sportive Confederate e di varie associazioni che saranno coinvolte a livello locale. La manifestazione è supportata da Garaventa Lift e Amplifon Italia, con il contributo incondizionato di EG STADA Group.

LE 12 TAPPE

  • 11-12 giugno | Marche | San Benedetto del Tronto | Rotonda Giorgini;
  • 18-19 giugno | Molise | Termoli | Piazza Vittorio Veneto;
  • 09-10 luglio | Piemonte | Torino | Piazza San Carlo;
  • 03-04 settembre | Lombardia | Bergamo | Sentierone;
  • 10-11 settembre | Abruzzo | Pescara | Piazza Primo Maggio;
  • 17-18 settembre | Puglia | Monopoli | Piazza Vittorio Emanuele;
  • 24-25 settembre | Umbria | Perugia | Piazza 4 Novembre;
  • 01-02 ottobre | Basilicata| Matera | Piazza San Francesco;
  • 08-09 ottobre | Emilia-Romagna | Ferrara | Piazza del Castello;
  • 15-16 ottobre | Campania | Napoli | Piazza Trieste e Trento;
  • 22-23 ottobre | Lazio | Latina | Piazza del Popolo;
  • 12-13 novembre | Veneto | Verona | Piazza dei Frutti.