Test sierologici per personale scolastico: come e dove aderire

182

Da lunedì 24 agosto, fino al 04 settembre, parte la campagna, su base volontaria e gratuita, riservata al personale scolastico (docente e non) degli istituti scolastici bergamaschi anche presso i punti di erogazione dell’ASST Bergamo Ovest; il lavoratore potrà eseguire lo screening presso il proprio medico di medicina generale (se aderente) o presso la stessa ASST. Per aderire, gli aventi diritto dovranno telefonare al Call Center Regionale e prendere appuntamento in una delle tre sedi messe a disposizione:

  • Punto prelievi Presidio Ospedaliero di Treviglio-Caravaggio, da lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 14:30 in Piazzale Ospedale 1, Treviglio;
  • Punto prelievi Presidio Ospedaliero di Romano di Lombardia, da lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 14:30 in Via San Francesco d’Assisi 12, Romano;
  • Punto prelievi Poliambulatorio di Dalmine, al lunedì, al giovedì e al venerdì dalle 13:30 alle 16:25 in Viale Betelli, 2, Dalmine.

Le prenotazioni potranno esclusivamente essere fatte chiamando il Numero Verde Regionale 800 638 638, gratuito da rete fissa (da cellulare il numero da comporre è lo 02 999 599 – costo in base al proprio piano tariffario). Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle 20:00.

L’esame consiste nella effettuazione del test sierologico di ricerca anticorpale (cosiddetto “pungidito”) a risposta immediata cioè nel giro di 10-20 minuti, e nella successiva effettuazione obbligatoria del test molecolare (cosiddetto “tampone”) a coloro che risultino positivi al test sierologico.

ANCHE NEL LAZIO TEST SIEROLOGICI PER IL PERSONALE SCOLASTICO

Anche nel Lazio prende il via Test Scuola Sicura, campagna voluta dalla Regione per sottoporre tutto il personale scolastico a test sierologici su base volontaria prima dell’inizio del nuovo anno, fissato per il 14 settembre. “Il personale scolastico è di circa 120mila operatori, ad oggi hanno aderito in circa 10mila”, dichiara il governatore Nicola Zingaretti, presente ai primi test effettuati nell’Asl Roma 2. “L’obiettivo è raggiungere l’80% di adesione”, aggiunge l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato.