Nuovo tentativo di pillola anticoncezionale maschile

1595

Questa volta la notizia arriva dai ricercatori della Wolverhampton University (Regno Unito), in collaborazione con l’Università di Aveiro (Portogallo). “Questo è un approccio del tutto unico, che nessun altro ha mai fatto prima”, ha detto John Howl, uno dei ricercatori che ha lavorato allo sviluppo del nuovo composto anticoncezionale; i test sono stati condotti in laboratorio su spermatozoi di bovino e su spermatozoi umani. Il composto, chiamato peptide cellula-penetrante, entra dentro gli spermatozoi e li “paralizza”. “I risultati, stando a quanto riportato dal quotidiano Daily Mail, saranno presto pubblicati su una rivista scientifica. Dunque i ricercatori sono riusciti a capire come “spegnere” la capacità degli spermatozoi di nuotare. In particolare, sono stati sviluppati dei composti capaci di “camuffarsi” e entrare negli spermatozoi bloccando il dimenare della loro coda. Certamente si tratta di uno studio condotto in laboratorio e quindi ben lontano di diventare realtà, da applicare alla fisiologia dell’uomo e della donna. Forse un ennesimo annuncio come succede ormai da decenni.