La sotto-variante BA.2 di Omicron alla base dell’aumento dei casi nel Regno Unito

304

Come riporta la BBC, citando il prof. Sir Gregor Smith, chief medical officer per la Scozia, si ritiene che circa l’85% dei casi registrati in Scozia sia causato dalla variante BA.2, sotto-lignaggio del ceppo originale di Omicron (BA.1). La nuova sotto-variante – che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene essere maggiormente trasmissibile – è stata rilevata in Scozia lo scorso dicembre. “I Paesi nei quali è presente BA.2 stanno ora affrontando gli incrementi più bruschi e rapidi dei tassi di contagio”, spiega Smith, intervenendo ai microfoni di Good Morning Scotland, di BBC Radio. La prima nazione del Regno Unito a identificare un aumento nella diffusione di BA.2 è stata l’Irlanda del Nord, dove si stima che circa 1 persona ogni 13 abbia il COVID-19. “Anche Inghilterra e Galles stanno ora iniziando a fare la medesima esperienza. Ritengo – afferma Smith – che questo sia indubbiamente dovuto alla presenza di BA.2.” Al momento, non esistono evidenze sulla base delle quali attribuire alla nuova sotto-variante una potenziale maggiore severità.