Brusaferro: “Crescita dei casi sintomatici e delle ospedalizzazioni”

343

“Abbiamo una continua crescita dei casi sintomatici e delle ospedalizzazioni”, dichiara Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, nel corso della conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia, sottolineando come siano in aumento sia l’occupazione dei posti letto sia quella delle terapie intensive (1% in 7 giorni). “Anche l’Italia ha un curva in crescita, sia pure in maniera più contenuta rispetto ad altri Paesi Ue. La crescita è soprattutto nel Nord Est del Paese e le fasce di età più colpite sono quelle sotto i 20 anni e tra 20 e 30 anni.”

SENZA VACCINO 3,5MILIONI DI ITALIANI NELLA FASCIA 30-59

“La fascia under20 ha la copertura vaccinale più bassa; il 50% degli over80 ha completato la terza dose e tra 30 e 59 anni, però, quasi 3,5milioni di italiani non hanno iniziato il ciclo vaccinale”, afferma Brusaferro. Per la sesta settimana consecutiva, si registra un aumento dei casi che riguarda soprattutto i più giovani sotto i 20 anni e i soggetti tra 30 e 49 anni: “Bisogna riportare l’Rt sotto la soglia di 1. Quindi bisogna garantire una più completa copertura vaccinale in tutte le fasce indicate e effettuare la terza dose dopo 5 mesi dal ciclo primario, mantenendo comportamenti prudenti e l’uso delle mascherine, insieme al ricambio d’aria negli ambienti chiusi.”