A settembre, vaccini contro le varianti Omicron BA.4 e BA.5

254

Dopo l’annuncio di Pfizer e BioNTech della prima sperimentazione clinica del vaccino aggiornato per le varianti Omicron BA.4 e BA.5, Bruxelles ha raggiunto un accordo con la statunitense Moderna per adeguare il proprio calendario di consegne, rinviando all’autunno-inverno la fornitura di lotti inizialmente previsti per l’estate. L’intesa riguarda i vaccini adattati alle nuove varianti BA.4 e BA.5 Omicron, in attesa di autorizzazione da parte dell’EMA. “L’accordo garantisce che se 1 o più vaccini adattati ricevono l’autorizzazione all’immissione in commercio gli Stati membri possono scegliere di ricevere i vaccini adattati nell’ambito del contratto attuale”, spiega la Commissione Europea. “[L’accordo UE-Moderna] garantirà che i Paesi abbiano accesso alle dosi di cui hanno bisogno al momento giusto per proteggere i cittadini”, dichiara il commissario europeo per la Salute e la Sicurezza Alimentare, Stella Kyriakides.