Sars-Cov-2 è in leggero aumento, ecco come difendersi secondo Massimo Galli

132

A proposito di Coronavirus, un dato è ormai certo: il numero dei contagi giornalieri è in aumento. È vero soprattutto per casi proveniente dall’estero. E le medesime preoccupazioni sono condivise da Massimo Galli, direttore di Malattie Infettive all’Ospedale Sacco di Milano, che dalle colonne dell’Ansa avverte: “È assolutamente necessario il potenziamento della medicina territoriale e della capacità di identificare e circoscrivere rapidamente i focolai risalendo la catena di contatti. Non ci si poteva illudere che ‘riaprendo’ non sarebbe successo più nulla. Tuttavia ciascuno di essi va considerato con la massima attenzione ed è fondamentale il loro rapido contenimento. Su 100 persone infettate da Sars-Cov-2, 90 hanno una limitata capacità di trasmettere l’infezione, mentre gli altri 10 infettano e tra loro ci sono dei veri e propri super-diffusori. Saranno proprio questi ultimi i responsabili dell’80-90% delle nuove infezioni”, afferma Galli. “Ed i luoghi affollati e chiusi – conclude – facilitano la dispersione del virus da parte dei super-diffusori, che sono di regola inconsapevoli di esserlo e spesso completamente asintomatici.”