Regione Lombardia. Disabilità grave e autismo: 6,5milioni di euro per voucher sociosanitari

287

Regione Lombardia ha approvato l’integrazione al Programma Regionale per le persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza deliberato il dicembre scorso. “Con questo provvedimento introduciamo la riforma dei voucher sociosanitari ‘Misura B1’ per garantire una maggiore fruizione di questo strumento declinando le tipologie di prestazioni e interventi ammissibili, individuando i profili professionali coinvolti e i requisiti degli enti gestori abilitati all’erogazione”, commenta l’assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari opportunità, Alessandra Locatelli. “Inoltre, a partire dal secondo semestre 2022, l’accesso al voucher sociosanitario sarà possibile anche per le persone con disabilità gravissima a prescindere dalla condizione economica (ISEE). Per la prima volta – prosegue – è previsto il ‘voucher autismo’ per le persone in condizioni di gravissima disabilità con disturbi dello spettro autistico, al fine di incrementare l’offerta esistente di percorsi abilitativi e riabilitativi, di supporto e sostegno ai contesti di vita e di orientamento e di supporto e formazione alla famiglia. Complessivamente sono stati stanziati 13milioni di euro, di cui 6,5milioni per l’attuazione del percorso sperimentale voucher autismo. Con questo provvedimento Regione Lombardia ancora una volta conferma la grande attenzione rivolta verso le persone più fragili e le loro famiglie, cercando di rispondere in modo sempre più puntuale alle loro esigenze.”