Rebus vaccini mancanti tra fiale e numero di dosi. La “risposta” nel flaconcino Pfizer

154

I ritardi nella consegna dei vaccini anti-Covid di Pfizer potrebbero essere spiegati dalle parole di Nino Cartabellotta presidente della Fondazione Gimbe: “Inizialmente il bugiardino del vaccino Pfizer anti Covid identificava in ogni fiala la presenza di 5 dosi, poi l’Ema ha detto che bisogna estrarre 6 dosi, quindi Pfizer ha rimodulato la consegna delle dosi”. Certo i ritardi hanno irritato il nostro commissario Domenico Arcuri, specialmente quando Pfizer ha avvisato che il carico in arrivo, sempre a causa di problemi logistici, sarà inferiore del 20%, tanto che lo stesso Arcuri ha minacciato di attivare l’avvocatura dello Stato per iniziare un’azione legale. Ma non tutti sono d’accordo, come dice il Vice Ministro Pierpaolo Sileri: “Se per alcune settimane hai una riduzione del numero di dosi fornite, che poi però recuperi, a fronte di una maggiore produzione in toto che garantirà più dosi nei prossimi mesi non ci vedo nulla di male”, dichiara ai microfoni de L’Italia s’è Desta, su Radio Cusano Campus. “Aspetterei le 2 settimane che la Pfizer ha chiesto per ampliare la produzione.”

Ma davvero Pfizer è in ritardo? A rispondere, come ricorda La Verità, è stata la stessa casa farmaceutica, che in una intervista rilasciata al Financial Times ha dichiarato come gli accordi con i vari governi si siano sempre basati sulla consegna “di dosi e non di fiale”. Pfizer, dunque, non sarebbe in ritardo proprio perché l’EMA, cambiando l’8 gennaio scorso il bugiardino del farmaco, ha indicato come da ogni fiala debbano essere estratte 6 dosi, e non le 5 inizialmente previste; la dose ulteriore andrebbe quindi considerate nel conteggio delle consegne. “Se poi qualcuno ha usato già la sesta dose gratis per accelerare nella gara a chi vaccinava di più, non è un problema della Pfizer – scrive Camilla Conti, de La Verità – ma di chi ha lasciato correre senza pianificare correttamente le forniture giocando con i numeri e con un ‘equivoco’ chiaro in realtà fin dall’inizio.”

aggiornamento | Ritardi vaccini. Conte: “Iniziative legali. Italia rischia di avere 3,4 milioni di dosi invece di 8”