Quarto lockdown in Austria; obbligo vaccinale dal 1° febbraio

173

Posti in rianimazione sono esauriti e l’Austria corre ai ripari con un provvedimento restrittivo: da oggi scatta il quarto lockdown dall’inizio della pandemia, anche per i vaccinati. Dunque chiusura totale: il blocco è previsto fino al 12 dicembre; dal 13 dicembre proseguirà per le sole persone non vaccinate. Rimarranno aperti supermercati. Durante il lockdown, gli sciatori potranno utilizzare gli impianti di risalita solamente se vaccinati o guariti. Nelle cabinovie o seggiovie copribili obbligatorio l’uso delle mascherine Ffp2, così come in tutte le aree pubbliche in ambienti chiusi, dove è inoltre necessario mantenere una distanza interpersonale di 2 metri. Il governo austriaco, guidato dal cancelliere Alexander Schallenberg (OeVP), si è spinto anche oltre, imponendo dal 1 febbraio 2022 l’obbligo vaccinale nei confronti di coloro che, a quella data, non avranno ancora ricevuto la prima dose.