La “prima volta” dei farmacisti alla parata del 2 giugno

199

“Siamo orgogliosi che il Presidente Matterella abbia voluto, per la prima volta nella storia della Repubblica, che un’ampia delegazione dei rappresentanti delle professioni socio-sanitarie partecipasse alla parata del 2 giugno”, dichiara Andrea Mandelli, presidente Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani FOFI. “Desideriamo esprimere un sentito ringraziamento al Presidente della Repubblica e al Ministro della Difesa. Questa presenza valorizza, una volta ancora, l’impegno profuso nella lotta al Covid e il ruolo fondamentale che i professionisti sanitari svolgono nella vita della nazione, rappresentando i pilastri portanti del sistema sanitario, a tutela della salute di tutti gli italiani.”

“Un sentito ringraziamento va a tutti i colleghi che non hanno mai smesso di operare con il massimo impegno sul territorio, negli ospedali, nella distribuzione intermedia, ai tanti che collaborano alla ricerca e alla produzione dei farmaci e ai colleghi più giovani dai quali arriva un importante contributo che guarda al futuro”, prosegue Mandelli. “Una menzione va, inoltre, ai farmacisti volontari che mettono a disposizione la loro professionalità e il loro tempo per le emergenze a cui la Protezione Civile è chiamata a rispondere, come è accaduto in questi mesi con il grande apporto offerto alla raccolta di farmaci e presidi sanitari in favore della popolazione ucraina colpita dal conflitto.”