Premio Fair Play-Menarini, categoria giovani, intitolato al campione Paolo Rossi

171

Un riconoscimento dedicato alla memoria di Paolo Rossi. Sarà questo uno dei momenti più emozionanti della cerimonia di premiazione del XXV Premio Internazionale Fair Play – Menarini, in programma mercoledì 1° settembre a Castiglion Fiorentino. Lo scorso dicembre, la dolorosa notizia della scomparsa del campione toscano ha colpito l’intero mondo dello sport e la famiglia del Fair Play – Menarini, che lo aveva premiato nel 2010 e che nell’estate del 2019 aveva avuto l’onore di ospitarlo in occasione del talk show dal titolo I Campioni Si Raccontano, al fianco dell’amico Zico. Da quest’anno, la categoria “Modello per i Giovani” sarà dunque intitolata a Paolo Rossi e il riconoscimento sarà assegnato ad un candidato, segnalato dalla Giuria, capace di incarnare quell’insieme di valori e principi di cui il campione del mondo “Pablito” si è sempre fatto portavoce dentro e fuori il campo.

“Siamo lieti di intitolare la categoria Modello per i Giovani alla memoria di Paolo Rossi, premiato nel 2010 e quindi Ambasciatore del fair play nel mondo, in virtù della sua vita di atleta, uomo, marito e padre, improntata alla correttezza, al rispetto degli altri e del fair play a tutto tondo”, dichiara Angelo Morelli, presidente del comitato organizzatore del Premio Fair Play. “Siamo onorati che la moglie, Federica Cappelletti, abbia accettato la nostra proposta con l’augurio che chi riceverà questo premio sappia onorare la memoria di Paolo dimostrando di condividere ciò che questo grande campione ha fatto e rappresentato per lo sport in tutta la sua vita.”

L’intitolazione del premio a Paolo Rossi sarà accompagnata dalla pubblicazione, sui canali social del Premio Internazionale Fair Play – Menarini, di una rubrica dedicata al suo ricordo. Tre pillole video in cui la moglie Federica Cappelletti ripercorrerà alcuni dei frangenti più emozionanti della carriera di Rossi per raccontarci, a cuore aperto, come i valori del fair play, dell’etica e del lavoro di squadra abbiano sempre plasmato la visione sportiva del calciatore toscano e il suo impegno nel mondo del sociale. Il primo contenuto video della rassegna social è già visibile sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul profilo Instagram del Premio, mentre gli altri appuntamenti saranno per mercoledì 16 giugno e lunedì 21 giugno.

“Per Paolo, il fair play è sempre stato un modo di vivere”, ricorda Cappelletti. “Diceva sempre che la correttezza, i valori, lo spirito di amicizia e di collaborazione dovevano esistere sia dentro che fuori dal campo. Proprio per questa sua concezione di fair play come modello di vita, nel 2010 fu molto felice di ricevere il Premio Fair Play – Menarini, un riconoscimento che rispecchiava in pieno la sua anima e il suo modo di essere. Ed io non posso che ringraziare per l’intitolazione di questo premio alla sua memoria. Spero che chi riceva questo riconoscimento possa davvero incarnare i principi e i valori che Paolo ha sempre trasmesso al mondo intero.”