Un palloncino per dimagrire

1354

Per la perdita di peso, è disponibile anche in Italia Elipse™, primo e unico palloncino gastrico al mondo per il cui posizionamento e rimozione non è necessario ricorrere all’anestesia né a procedure endoscopiche. Disponibile esclusivamente presso i Centri di Riferimento per la gestione dell’obesità, il Palloncino si ingerisce come una pillola in una seduta della durata di circa 20 minuti, e viene espulso naturalmente tramite le feci dopo circa 16 settimane. Una soluzione per tutti i pazienti con un indice di massa corporea (BMI) pari o superiore a 27, che abbiano tentato un regime dietetico senza raggiungere i risultati sperati.

Ad oggi, sono oltre 4.000 i soggetti già trattati a livello mondiale con il Palloncino Elipse™ e il trattamento ha dimostrato di ottenere in media un calo ponderale di 13-15 kg in 4 mesi, il 15% del peso corporeo totale e 8 cm di giro vita, con un alto livello di aderenza terapeutica da parte del paziente. Ha la forma di una capsula contenente il palloncino sgonfio, della dimensione di una pillola vitaminica, con attaccato un sottile tubo; una volta ingerito, viene riempito d’acqua attraverso il tubicino, che viene poi staccato ed estratto dalla bocca, fino a raggiungere le dimensioni di un pompelmo.

“In Italia, tra i metodi utilizzabili per il trattamento dell’obesità, questo nuovo palloncino è lo strumento più mininvasivo e innovativo tra quelli oggi disponibili”, dichiara Cristiano Giardiello, Direttore del Dipartimento di Chirurgia del Pineta Grande Hospital di Castel Volturno (CE) e membro della Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e Malattie Metaboliche (SICOB). “È efficace soprattutto nella prevenzione dei livelli di obesità gravi. Presso il mio Centro ho già gestito oltre 100 pazienti con questo Palloncino senza alcuna grave complicazione. Con i palloncini gastrici tradizionali era necessario il ricovero e l’intervento endoscopico (procedura che prevede il posizionamento attraverso la gola e l’esofago), in sedazione, spaventava il paziente. Ora, con questo innovativo dispositivo, possiamo procedere con un approccio semplice che crea una maggiore compliance nell’individuo. Inoltre, possiamo finalmente gestire tutti quei pazienti sovrappeso o obesi ‘di prima classe’, non trattabili con un intervento chirurgico che pensavano di non avere alternative alla dieta. Pensiamo agli adolescenti, a tutti coloro che devono sottoporsi a interventi chirurgici di vario genere, non operabili a causa dell’eccessivo peso, con questa procedura utile e mininvasiva abbiamo finalmente la soluzione.”