Spazio disponibile

Spazio disponibile

 

Modalità diagnostiche

Dr. Carlo Baldi - Dirigente Dipartimento di ostetricia e ginecologia Azienda ospedaliera  e cliniche universitarie  convenzionate  di S. Martino - Genova - baldiseys@tiscalinet.it 

Già la sola visita  specialistica  e l’anamnesi sono spesso sufficienti  per effettuare la diagnosi; ad essa si affianca l’ecografia  transaddominale e transvaginale . Indicate soprattutto per meglio definire patologie intracavitarie  e miomi sottomucosi sono la isteroscopia  e l’isterosonografia .

La RNM  è senza dubbio l’indagine che meglio di ogni altra   può definire numero e posizione dei fibromi, effettuare diagnosi differenziale tra nodi peduncolati e neoformazioni ovariche , tra nodi intramurali ed adenomiosi. Nel caso della embolizzazione  della  arteria uterina,  una RNM  è  pratica  frequente e opportuna.

 

 

Torna all'articolo principale:

Trattamento dei fibromi dell'utero mediante embolizzazione dell'arteria uterina

 

Epidemiologia e fisiopatologia dei fibromi uterini

Sintomatologia
Modalità diagnostiche
Terapia medica e chirurgica dei fibromi

 

 

Marchi depositati 

Riproduzione vietata