Spazio disponibile

Spazio disponibile

 

Palestra, a ciascuno la sua.

Claudio Critelli - claudiocritelli@hotmail.com

La palestra come luogo di salute, incontro e terapia per combattere disturbi fisici e mentali. Ma, proprio per le sue svariate caratteristiche ed offerte, l’attività fisica in palestra dovrebbe essere svolta seguendo numerosi accorgimenti. Ciascun esercizio di fitness può portare vantaggi ma anche avere controindicazioni a seconda del soggetto. Ecco, nello specifico, quali sono i pro e i contro a seconda delle caratteristiche di ciascun individuo.

Durante l’adolescenza sono indicate le attività che sviluppano l'accrescimento e la socializzazione. Premesso che il body building ed i pesi non sono indicati a questa età, perché il carico eccessivo accentua o provoca patologie alla colonna vertebrale, nei centri sportivi è meglio seguire attività come il judo o il karatè. La maggior parte delle arti marziali sono attività di grande azione ed energia che fanno aumentare la forza, la velocità e l'agilità. e per sviluppare la forma fisica e la capacità di resistenza. Tuttavia nessuna delle arti marziali è in grado di agire sul fronte cardiovascolare, per cui è necessario un allenamento aerobico complementare. La pratica regolare delle arti marziali è un modo formidabile per mantenere forte il corpo e acuta la mente, con l'avanzare dell'età. L'allenamento nelle arti marziali può essere pericoloso dato che calci, pugni, cadute, e slanci possono provocare sollecitazioni eccessive e strappi su muscoli e giunture. Molti di questi inconvenienti possono però essere prevenuti con la pratica.

Se si hanno molti chili di troppo e si desidera bruciare il grasso accumulato, è necessario aumentare la circolazione sanguigna del sottocutaneo. Molto indicati sono i corsi di aerobica, step, spinning, rowing (vogatore) ma anche le attività di tonificazione specifica per fianchi, glutei e cosce, come Gag. Con una tonificazione degli arti superiori e del torace, che si può fare con la pesistica. Da notare che la danza aerobica pesante può causare un eccessivo appesantimento muscolare e danni di vario genere. Pertanto bisogna affidarsi ad istruttori esperti, evitare esercizi che provochino dolore e mancanza di respiro e tenere sempre presente che i benefici si avranno soltanto in modo graduale per cui non bisogna mai forzare i ritmi. 

Chi soffre di mal di schiena non deve dedicarsi ai pesi in palestra. Meglio fortificare solo due gruppi muscolari, gli addominali ed i paravertebrali, che sostengono la schiena ed eliminano il dolore. Svolgere attività come lo stretching, usare le macchine specifiche per fortificare l'addome con i carichi e la ginnastica medico-correttiva. 

In caso di alterazioni vascolari degli arti inferiori, come gambe e caviglie gonfie, ritenzione idrica, è bene scegliere i corsi che migliorino la scioltezza muscolare delle gambe, con una minima resistenza. I più indicati sono: spinning, ginnastica in acqua, Gag, Circuit training, tapis-roulant in piano.

Intorno ai 50 anni si tende ad accumulare il grasso su pancia e fianchi ed il tono muscolare diminuisce progressivamente. In palestra i corsi più indicati sono: lo spinning, l'aerobica ed il tapis-roulant(in piano e salita) per consumare calorie e diminuire il grasso. Corsi di tonificazione, come Gag, circuit training sono indicati per la forma del punto vita.

L’attività fisica previene l’osteoporosi. Il movimento facilita la deposizione di sali di calcio a livello osseo. Gli anziani in palestra possono svolgere la ginnastica a corpo libero, lo stretching, la bicicletta da camera ed un leggero potenziamento muscolare con le macchine specifiche. 

Per gli ipertesi ed i diabetici l'attività fisica non è controindicata. Al contrario è benefica e consigliata in tali patologie, svolgendola con attenzione e secondo precise indicazioni mediche. Deve essere svolta in centri specializzati e con istruttori preparati, durante il movimento infatti è necessario seguire e monitorare il soggetto. Comunque sono da preferire attività moderate, come la ginnastica a corpo libero e la ginnastica medica. Nulla di eccessivamente intenso, quindi.

Infine se si soffre di insonnia, tensioni e stress, la palestra può essere un luogo di cura vera e propria. Si può perfino imparare a conoscere le proprie tensioni e combatterle. Sono molto indicati i corsi di stretching, lo yoga, gli esercizi di training autogeno e di respirazione. Anche la ginnastica relax in acqua e le arti marziali aumentano la calma e l'autocontrollo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marchi depositati

Riproduzione vietata