Spazio disponibile

Spazio disponibile

 

Meccanismo d’azione dello Ximelagatran

Aldo Franco De Rose - aldoderose@clicmedicina.it 

Ximelagatran, il primo inibitore diretto della trombina somministrabile per via orale, agisce inibendo la trombina, un enzima che riveste un ruolo fondamentale nel processo della coagulazione del sangue.  AstraZeneca ha inoltrato nel luglio 2002 la richiesta per la registrazione europea di ximelagatran / melagatran per la prevenzione della TEV a seguito di interventi chirurgici ortopedici maggiori. Questa è stata la prima richiesta di registrazione inoltrata per ximelagatran / melagatran. Negli Stati Uniti, il programma di studio in materia di chirurgia ortopedica, EXULT, è ancora in corso.

Questi importanti risultati confermano l’efficacia e i potenziali vantaggi di ximelagatran / melagatran”, ha affermato Hamish Cameron, vicepresidente e responsabile della divisione Terapie cardiovascolari di AstraZeneca. “Una volta approvato, ximelagatran / melagatran potrebbe offrire vantaggi rispetto ad altri prodotti esistenti sul mercato degli anticoagulanti e arricchire l’offerta di AstraZeneca di prodotti per le terapie cardiovascolari. Questi risultati rappresentano un passo avanti fondamentale per introdurre un approccio totalmente nuovo alle terapie anticoagulanti per via orale”.

Ximelagatran / melagatran rappresenta un farmaco potenzialmente innovativo nella prevenzione e nel trattamento della tromboembolia e soddisfa l’esigenza medica specifica, rimasta finora insoddisfatta, di un trattamento anticoagulante senza monitoraggio della coagulazione e titolazione del dosaggio.

La trombosi è una delle cause principali di morbilità e mortalità nel mondo occidentale. In tutta l’Unione europea e in Giappone si verificano ogni anno quasi quattro milioni di eventi di malattia tromboembolica (inclusi ictus, trombosi venosa profonda/embolia polmonare e infarto miocardico).

 

Si segnala che ximelagatran/melagatran non sono attualmente registrati dal Ministero della Salute.

 

 

 

Torna all'articolo principale:

Ximelagatran, è il nuovo farmaco orale contro la tromboembolia venosa

 

Meccanismo d’azione dello Ximelagatran 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marchi depositati

Riproduzione vietata