Gli ospedali evangelici di Genova e Napoli dicono sì al biotestamento

852

L’Ospedale Evangelico Internazionale di Genova e l’Ospedale Evangelico Betania di Napoli hanno accolto con favore la recente approvazione in sede parlamentare della legge che disciplina le “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” e pertanto non faranno obiezioni, anzi guardano a tale normativa come ad “un segno tangibile di una cultura che valorizza la maggiore responsabilità nel rapporto tra medico e paziente e garantisca ulteriormente il rispetto dei diritti dei malati”.

I presidi ospedalieri evangelici presenti in Italia amministrano delle strutture ospedaliere, fornendo prestazioni sanitarie al servizio della cittadinanza e mettendo sempre al centro la persona, senza distinzioni di sesso, razza, nazionalità, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni economiche. E da queste strutture fanno sapere che ogni disposizione legislativa che riaffermi la dignità e la solidarietà verso la persona che si confronta con l’eventualità del fine vita, nonché chiarisca le responsabilità e gli obblighi del medico curante, è accolta con favore.