Il nuovo vaccino orale di Pfizer per curare e prevenire il COVID

259

Pfizer sa studiando un nuovo vaccino che potrebbe essere assunto per via orale e, nelle intenzioni degli scienziati, dovrebbe prevenire anche da altri tipi di coronavirus. I trial di Fase I al via negli Stati Uniti: “Il candidato clinico è un antivirale orale (PF-07321332), un inibitore della proteasi SARS-CoV2-3CL, che ha dimostrato una potente attività antivirale in vitro contro SARS-CoV-2, nonché attività contro altri coronavirus, suggerendo un potenziale utilizzo nel trattamento di Covid-19 e potenziale utilizzo per affrontare future minacce di coronavirus”, comunica la stessa casa farmaceutica. Gli inibitori della proteasi si legano a un enzima virale, impedendo al virus di replicarsi nella cellula; sono stati efficaci nel trattamento di altri patogeni virali, come HIV e il virus dell’epatite C, impiegati sia da soli sia in combinazione con altri antivirali. Le terapie attualmente commercializzate che prendono di mira le proteasi virali non sono generalmente associate a tossicità.