Nuova tecnica per lo studio dei tessuti biologici

1065

I tessuti biologici sono come enormi puzzle: sono fatti da milioni di cellule, di decine e centinaia di tipi diversi. Fino a oggi è stato possibile conoscere la loro composizione ma non la loro struttura, un po’ come se di un puzzle conoscessimo solo, in modo approssimativo, il tipo di pezzi che lo compongono, ma non sapessimo come metterli uno accanto all’altro. Tutto questo potrebbe cambiare, grazie al lavoro dei ricercatori del gruppo di Matteo Iannacone, dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, in collaborazione con il gruppo di Ido Amit del Weizmann Institute for Science, in Israele. I due scienziati – conosciutisi quando entrambi lavoravano a Boston – hanno infatti messo insieme le rispettive expertise per ideare una potente e innovativa tecnica per lo studio dei tessuti biologici. Combinando la microscopia intravitale, grazie a cui è possibile seguire il movimento delle cellule in azione negli organi, con l’analisi dell’espressione genica, una sorta di “carta d’identità” della cellula, sarà possibile ricostruire la struttura di un tessuto con una precisione a livello cellulare. Iannacone e Amit hanno pensato di utilizzare un marker fluorescente per riconoscere specifiche cellule all’interno di un tessuto, tracciarne la posizione con estrema precisione con l’ausilio della microscopia intravitale e poi analizzarne il profilo di espressione genica grazie a una tecnologia di sequenziamento di ultima generazione, in grado di funzionare su un gruppo di cellule anche piccolo, formato da poche dozzine di elementi. Un risultato importante, con implicazioni notevoli per lo studio cellulare e molecolare di molte malattie, tra cui il cancro. La scoperta, pubblicata su Science, è stata possibile grazie al sostegno dello European Research Council (ERC), dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), dell’Armenise-Harvard Foundation del Ministero della Salute e della Fondazione Regionale per la Ricerca Biomedica e promette di rivoluzionare il modo di fare ricerca in moltissimi campi biomedici.