Miopia: prevenirla si può, giocando all’aria aperta

882

La miopia è causata dalla lunghezza eccessiva del bulbo oculare o dall’eccessiva curvatura della cornea. Di conseguenza, la luce si concentra davanti alla retina, facendo sì che gli oggetti distanti appaiano sfocati. La miopia può insorgere a qualunque età, ma di solito esordisce durante la pubertà; difficilmente insorge dopo i trent’anni, tuttavia le persone anziane che soffrono di cataratta possono diventare miopi. Alcuni ricercatori olandesi hanno esaminato 5.711 bambini che sin dalla nascita avevano preso parte, insieme alle rispettive madri, a uno studio a lungo termine. A sei anni, i bambini sono stati sottoposti a un accurato esame medico e si è scoperto che i miopi si attestavano al 2,4%. I soggetti affetti da questo disturbo risultavano inoltre aver trascorso meno tempo all’aria aperta, mostravano livelli di vitamina D più bassi, un indice di massa corporea superiore e avevano praticato meno sport. “lo stile di vita nei primi anni di vita è molto spesso associato allo sviluppo della miopia”, dichiara la coordinatrice dello studio, prof.ssa Caroline Klaver, dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam. “Non stare fuori e fare lavori vicino alla fonte di luce aumenterà molto questo rischio.”