Ministro Speranza: “Emergenza sanitaria per 6 mesi”. Senza vaccino efficaci solo diagnosi e quarantena

941

Il Ministro della Sanità Roberto Speranza ha annunciato l’emergenza sanitaria per 6 mesi, per tutelare la salute dei cittadini. Infatti, come dichiara in occasione di un’intervista a Repubblica, “l’Oms ha rettificato la precedente determinazione, considerando la situazione più grave, e anche noi abbiamo ritenuto di alzare il livello di sorveglianza; così sono arrivati il blocco dei voli e appunto lo stato di emergenza”. Attualmente, per l’infezione da coronavirus non esiste una cura e i vaccini annunciati a breve sono un qualcosa di impossibile da realizzare. Sono infatti necessari studi e numerose sperimentazioni. Dunque, attualmente, gli unici modi per potersi difendere sono l’accertamento diagnostico e la quarantena, ovvero l’isolamento. Il bilancio, in continuo aggiornamento, è di circa 12mila casi di persone contagiate – tra cui i 2 cittadini originari della provincia di Wuhan ricoverati in Italia – e 259 morti.