Milano: ritorna il “kit di benvenuto” per i nuovi nati

221

Torna per il quarto anno Benvenuti nella Casa delle Coccole, il progetto di welfare frutto dalla collaborazione tra enti pubblici e aziende private che permetterà di portare nelle case di tutti i nuovi nati residenti a Milano – e di molti altri Comuni italiani aderenti – un pacco dono con prodotti per la salute e il benessere di tutti i bambini nati nel 2020 e dei loro genitori. L’iniziativa, che non prevede alcun costo per l’amministrazione, nasce dalla collaborazione tra il Comune di Milano, Energie Sociali Jesurum Lab – agenzia di comunicazione attiva nella realizzazione di progetti collaborazione tra pubblico e privato – LloydsFarmacia, che garantisce la distribuzione capillare del kit, e un pool di aziende private che ogni anno mettono a disposizione delle famiglie una serie di prodotti utili nelle prime settimane di vita dei neonati.

Lo scorso anno oltre il 90% di sacchetti è stato ritirato a fronte di 10.325 nati nel 2019 e il progetto, anno dopo anno, si è avvicinato sempre più ai bisogni concreti dei neogenitori. Uno sviluppo che, nel corso delle varie edizioni, ha portato anche ad accogliere spunti e suggerimenti dei cittadini: ecco che quindi, per l’assemblaggio dei prodotti, si è passati dalla scatola, con cui il pacco esordiva nel 2017, ad un comodo zainetto, non solo più facile da trasportare, ma anche ecologico, in quanto riutilizzabile. Si è inoltre intervenuti su taglie e tipologie di prodotti, in maniera da rispondere al meglio alle esigenze espresse dai neogenitori. E proprio a questi ultimi si è voluto dedicare un’attenzione sempre maggiore anche in questa edizione, con l’inserimento di più prodotti rivolti al loro benessere personale. Tra le novità di questa edizione, inoltre, una guida negli anni delicati della crescita dei bambini attraverso prodotti per lo svezzamento e per l’igiene orale.

“Siamo felici di confermare il proseguimento dell’iniziativa per i nuovi nati anche per il 2020”, dichiarano gli assessori Roberta Cocco (Trasformazione digitale e Servizi civici) e Gabriel Rabaiotti (Politiche sociali e abitative). “Un modo per dare ai piccoli milanesi un caloroso benvenuto da parte della loro città e allo stesso tempo partecipare alla gioia di tanti neomamme e neopapà. Questa è, ancora una volta, la dimostrazione di come la collaborazione tra pubblico e privato porti a risultati positivi per l’intera comunità. Intendiamo proseguire su questa strada moltiplicando le occasioni di collaborazione, per una città sempre più inclusiva e vicina alle famiglie.”

Riconfermata la dinamica del progetto: a qualche settimana dal parto, le famiglie dei nuovi nati residenti a Milano riceveranno dall’Ufficio Anagrafe una lettera di benvenuto, accompagnata dalle istruzioni per ritirare gratuitamente il kit in una delle 90 LloydsFarmacie. Il progetto di welfare, ispirato ai Paesi scandinavi, nato a Milano nel 2017 è stato via via adottato da diversi altri Comuni d’Italia come Bologna, Cremona, Prato, Lissone, San Giovanni Valdarno, Sant’Agata Bolognese a cui, quest’anno, si sono aggiunti Solaro, Maslianico e Desio. Una dimostrazione del fatto che la collaborazione tra pubblico e privato consente di innescare un meccanismo virtuoso capace di tradursi in un gesto concreto di attenzione verso i bebè e i loro genitori.

Il progetto porta per un altro anno nelle case di tutti i neogenitori un corredo utile per vivere con serenità e calore i primi mesi insieme. La composizione del pacco baby è resa possibile grazie al prezioso contributo di Anteo Palazzo del Cinema, Coop Lombardia, Cortilia, Fidia Farmaceutici con Connettivina e Iridium Baby, Ganassini con Rilastil, Johnson & Johnson con Aveeno, Kimberly-Clark Srl con il brand Huggies, LloydsFarmacia del Gruppo Admenta Italia, L’Oreal con il brand La Roche Posay, Mellin.

“Con Energie Sociali Jesurum Lab continuiamo a scommettere nell’impegno comune di pubblico e privato: insieme, enti locali e aziende private, possono collaborare, coniugando sviluppo economico e tutela della nostra realtà sociale. La realizzazione dei pacchi dono è stata possibile grazie alla sinergia stabilita con alcune Aziende che, sebbene operanti sullo stesso mercato, hanno saputo superare le consuete logiche competitive a vantaggio dei cittadini.”

“Voler essere presenti e partecipi di un momento così speciale e delicato per le famiglie, come la nascita di un figlio, è la ragione che, anno dopo anno, spinge LloydsFarmacia a rinnovare il proprio impegno nel progetto ‘Benvenuti nella Casa delle Coccole’. Una motivazione che per quest’edizione sentiamo essere ancor più forte: oggi più che mai – commenta Arianna Furia, Direttore Vendite Retail ADMENTA Italia – vogliamo essere accanto ai neogenitori e ai loro bambini rivolgendo loro tutta la nostra attenzione.”