Milano, controllo della vista e occhiali gratuiti: riparte Uniforyoureyes

235

Riparte Uniforyoureyes – L’Università per i Tuoi Occhi, il servizio gratuito di analisi visive e visite optometriche promosso da Distretto Bicocca, network che raggruppa le realtà operanti sul territorio, e Municipio 9. L’iniziativa, realizzata per la prima volta nel biennio 2019-20, consente ai cittadini residenti in Zona 9 in particolare stato di fragilità economica di sottoporsi a controlli e di ottenere gli occhiali di cui hanno bisogno, senza alcun costo. Il progetto è realizzato grazie all’accordo sottoscritto dall’Università di Milano-Bicocca – in particolare, dal Centro di ricerca in Ottica e Optometria (COMiB) – con istituzioni locali, associazioni e aziende.

Quella che è stata costituita è una vera e propria filiera della vista che coinvolge Municipio 9; Istituto tecnico-professionale G. Galilei – R. Luxemburg di Milano (indirizzo di Ottica); Lions Club Milano Brera; Viatris; BBGR Italia S.p.a. – lenti da vista Galileo; Vanni Occhiali. Le persone indicate dal Municipio 9 sono sottoposte a una visita di 45 minuti condotta da laureati in Ottica e Optometria all’interno del Centro COMiB. Nei casi in cui viene riscontrata l’esigenza di una correzione della vista, o di rivedere quella già adottata, si passa alla fase successiva della realizzazione degli occhiali necessari. L’assemblaggio di montature e lenti messe a disposizione da aziende e istituzioni partner del progetto è effettuato dagli studenti del Galilei.

Nello scorso biennio, nonostante una interruzione imposta dalle restrizioni legate alla pandemia, sono state eseguite 211 visite optometriche, 62 delle quali a persone minorenni. Sono stati fornite gratuitamente 183 paia di occhiali, tra cui non standard con geometrie ad hoc; a 43 persone è stato consigliato un approfondimento suggerendo di sottoporsi a visita presso uno specialista.

“Mettere a disposizione della collettività il proprio patrimonio di competenze è una delle missioni dell’Università”, afferma la rettrice, Giovanna Iannantuoni. “Con Distretto Bicocca, il nostro ateneo è fortemente impegnato in attività di sviluppo sociale e culturale del territorio. Uniforyoureyes ne è un esempio concreto e i risultati ottenuti nel precedente biennio, nonostante la sospensione dovuta all’emergenza sanitaria, ci hanno spinto a riproporre questo progetto.”

“Tra gli obiettivi principali del Municipio 9 c’è il benessere delle persone fragili”, dichiara il presidente, Giuseppe Lardieri. “Riponiamo grande fiducia nel principio della sussidiarietà, tanto da unire impegno economico e risorse umane del Municipio 9 al know-how dei partner, la cui collaborazione è risultata preziosa per la riuscita del progetto Uniforyoureyes. Il fine ultimo è ridare gioia e serenità alle persone in difficoltà, spesso ignorate dalla società.”

“Siamo onorati di partecipare al progetto Uniforyoureyes e orgogliosi dell’impegno dei nostri studenti nell’iniziativa”, commenta Annamaria Borando, dirigente scolastica dell’Iss Galilei-Luxemburg. “Il valore di questa esperienza è indiscutibile dal punto di vista professionale ma ancora più importante dal punto di vista umano e dell’impegno sociale. Un esempio autentico di cittadinanza attiva.”

“Siamo lieti di fare parte del Distretto Bicocca e di sostenere concretamente questa importante iniziativa”, afferma Fabio Torriglia, country manager di Viatris Italia. “La salute delle comunità in cui operiamo è una delle cinque aree su cui si focalizza l’impegno di Viatris in termini di sostenibilità, insieme alla salute pubblica globale, alla salute dei pazienti, dei nostri collaboratori e dell’ambiente. La sostenibilità è fondamentale per raggiungere la mission della nostra Azienda ovvero consentire alle persone nel mondo di vivere una vita più sana in ogni sua fase: crediamo che le aziende possano essere una forza positiva e siamo orgogliosi di essere uno dei firmatari del Global compact dell’ONU e dei suoi 10 principi.”

“BBGR Italia è da sempre in prima linea nel promuovere la cultura della prevenzione e del benessere visivo”, dichiara Paolo Cassinari, managing director BBGR Italia. “L’adesione a Uniforyoureyes, che ci coinvolge nella fornitura gratuita delle nostre lenti da vista a marchio Galileo, è stata una scelta naturale nata dalla volontà di dare un supporto concreto alle fasce di popolazione in stato di fragilità economica. Per noi solidarietà significa mettere a disposizione le nostre competenze e le nostre lenti per aiutare le persone meno abbienti a vedere meglio, e quindi vivere meglio. Siamo orgogliosi di far parte del progetto e di poter condividere un obiettivo comune con gli altri partner.”

“La pandemia ci ha insegnato che la cura di prossimità è la chiave del benessere dei cittadini, con particolare attenzione alle fasce più fragili, e un’opportunità di sviluppo sostenibile dei territori”, aggiunge Giovannni Vitaloni, amministratore delegato di Vanni Occhiali. “Non abbiamo esitato a sostenere il progetto Uniforyoureyes perché crediamo che sia importante essere vicini a chi ha bisogno, là dove nasce la necessità. Siamo grati al Distretto Bicocca per averci offerto la possibilità di renderci utili.”

“Il Lions Club Milano Brera c’è e sosterrà anche quest’anno il progetto Uniforyoureyes. Il motto ‘dove c’è bisogno, c’è un Lions’ permette all’associazione dei Lions club international di rispondere ai bisogni del territorio. Nella Convention internazionale Lions in Ohio (USA) – ricorda Paola Girardi, presidente Lions Club Milano Brera – Hellen Keller propose ai soci Lions di diventare ‘cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre’. I Lions accettarono la sua sfida. Da allora il nostro lavoro ha sempre incluso programmi per la vista mirati alla lotta contro la cecità prevenibile. Oggi come allora noi ci saremo fornendo 100 montature per bambini, 200 custodie per occhiali e un contributo economico a sostegno del progetto. È nostra intenzione dare continuità a questo progetto che ci vede rispondere in maniera concreta ai bisogni del territorio, nel caso specifico del Municipio 9 con il quale abbiamo un ottimo rapporto di collaborazione, anche per altri service da noi sostenuti.”