Menopausa: medici e pazienti si incontrano su Facebook

1223

Da una recente indagine, condotta dall’Istituto Ixè a dicembre 2016 su un panel di 600 casi, il web risulta essere il medium con la crescita di fruizione più esplosiva tra gli over 64enni: il 59% di loro dichiara un aumento dell’utilizzo di internet proprio come fonte informativa. A un anno di distanza dalla decisione di DEKA Laser, azienda fiorentina che produce MonnaLisa Touch™, di coinvolgere i medici che utilizzano il trattamento, con le loro testimonianze nella pagina social, Facebook si accredita come lo strumento principe per stabilire un primo contatto e fornire una piattaforma di scambio informativo sulla menopausa e sulla terapia laser, che risolve i problemi di atrofia vaginale tipici della menopausa, molto spesso legati alla sessualità.

Una case history di successo che conta più di 5.400 follower sulla pagina: un’opportunità per le donne che possono contare su un primo approccio sulla menopausa, con testimonianze anche da parte di opinion leader, e per i medici che possono ascoltare le loro voci, indispensabili per un corretto approccio con le pazienti. La menopausa, con l’allungarsi dell’aspettativa di vita, può durare oggi anche 30 anni: le donne ne devono affrontare tutti i cambiamenti che si prospettano, talvolta problematici. Per questo è importante informarsi correttamente, parlarne e rimuovere i tabù che circondano questo periodo della vita, molto spesso legati alla sessualità.

Da una parte, la pagina MonnaLisa Touch™ raccoglie le informazioni pubblicate a carattere scientifico che confermano l’efficacia e la sicurezza del trattamento, di sicuro interesse sia per i medici sia per le pazienti, dall’altra è l’opportunità per le pazienti di avere informazioni di prima mano su problematiche di cui difficilmente si parla, per timidezza principalmente, ma che sono comuni e riguardano un periodo della vita di tutte le donne; dall’altro versante la pagina diventa per i medici, in particolare per i ginecologi, un modo per ascoltare le voci delle donne.