Menarini inaugura la nuova sede regionale a Dubai

149

Menarini, gruppo farmaceutico italiano fondato nel 1886, inaugura la propria sede regionale all’interno del Dubai Science Park, nel quadro dell’obiettivo di espansione della propria presenza nella regione Medio Oriente e Africa (MEA). Il Gruppo, specializzato in ricerca e produzione farmaceutica, consumer healthcare, oncologia e diagnostica, ha stabilito la sede del nuovo ufficio regionale – Menarini Middle East and Africa – a Dubai. L’inaugurazione ha visto la partecipazione di insigni personalità del settore sanitario, in particolare Sua Eccellenza il dott. Amin Hussain Al Amiri, sottosegretario aggiunto alle Politiche e alle Licenze della Sanità Pubblica presso il Ministero della Salute e della Prevenzione degli Emirati Arabi Uniti; Sua Eccellenza Nicola Lener, ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti, oltre ai dirigenti del team globale Menarini, come il dott. Luca Lastrucci, direttore generale del Gruppo; il dott. Ugur Bingol, presidente per la Regione Medio Oriente, Turchia e Africa META, e il dott. Basel Thaher, responsabile regionale per il Medio Oriente e direttore generale per la Regione MEA.

“La giornata di oggi, con l’apertura degli uffici regionali di Dubai, segna un momento storico per noi, un importante punto di svolta per aumentare sensibilmente la nostra presenza e il nostro portfolio in Medio Oriente”, dichiara Elcin Barker Ergun, amministratore delegato del Gruppo Menarini e membro del Consiglio di Amministrazione. “Come azienda a conduzione familiare da ben 135 anni, non vediamo l’ora di servire sempre più pazienti in Medio Oriente nei prossimi anni, facendo leva sul nostro fermo impegno in favore della Qualità.”

“L’inaugurazione di oggi della sede di Dubai per la regione MEA è un traguardo importante per la nostra azienda, nel quadro dell’impegno per l’incremento degli investimenti in questa area geografica”, commenta Luca Lastrucci, direttore generale del Gruppo Menarini. “La presenza in uno snodo farmaceutico di punta come Dubai potenzierà le capacità di Menarini e migliorerà l’accesso al mercato con la fornitura di prodotti all’avanguardia nell’ambito delle malattie cardiovascolari, gastrointestinali e infiammatorie. Il governo degli Emirati Arabi Uniti – aggiunge – ha dimostrato un fermo supporto agli investimenti farmaco-economici, con la sua solida infrastruttura commerciale e gli imponenti impianti che il paese vanta. Questo è per Menarini un passo fondamentale nella giusta direzione e continueremo a lavorare al fianco del governo degli Emirati Arabi Uniti per innalzare gli standard dell’assistenza sanitaria e favorire il benessere delle comunità all’interno e all’esterno del Paese.”

“Un obiettivo peculiare della strategia di Dubai per il 2030 è diventare uno snodo globale per aziende basate sulle conoscenze, attente alla sostenibilità e focalizzate sull’innovazione”, dichiara il dott. Ali Al Sayed, direttore del Dipartimento Servizi Farmaceutici dell’Autorità Sanitaria di Dubai. “Grazie alla sua lunga esperienza nel campo della ricerca medica, Menarini fornirà un contributo importante a questa strategia visionaria. È un’azienda con cui condividiamo la visione generale di consolidamento di Dubai come destinazione d’elezione per le conoscenze, l’istruzione e la formazione in ambito sanitario.”