Anno II - n°10 - 04.02.2003 Pagine Liguri 

 


Il riflesso cardio-coledocico.

Sergio Stagnaro - dottsergio@semeioticabiofisica.it 

Questo riflesso informa sulla funzione arteriolare e svolge, pertanto, un ruolo di primo piano nell’indagine dell’ossigenazione miocardica e, quindi, nella quantizzazione della locale Riserva Funzionale Microcircolatoria (RFM), tra loro direttamente correlate.
Come altrove ampiamente illustrato (V. sito citato), il riflesso coledocico consente di raccogliere utili informazioni per la diagnosi delle più comuni patologie, naturalmente quando sono stimolati i trigger-points dei relativi sistemi biologici, rivelando la coerenza interna ed esterna della teoria semeiotico-biofisica.
La pressione digitale di “media” intensità, applicata sopra il precordio, fisiologicamente causa il riflesso coledocico (dilatazione del coledoco) dopo tl di 8 sec. circa (valore età-dipendente).
A questo punto, è necessario l’impiego del test dell’apnea: se il soggetto “sano” non respira, il riflesso scompare per soli 3 sec. esatti e poi rapidamente riappare. Infatti, la seconda dilatazione coledocica, o secondo riflesso coledocico, è espressione della normale attuazione della RFM coronarica, cioè dell’attivazione microcircolatoria di tipo I, associata: durante questa condizione sperimentale (apnea test), sia la vasomotility che la vasomotion coronariche aumentano d’intensità – tutte le fluttuazioni microvasali sono HS – con durata della Fase AL + PL (= durata della dilatazione del terzo ureterale superiore) di 7-8 sec. (NN = 6 sec.), consentendo un fisiologico rifornimento di materia-energia-informazione al miocardio.
Al contrario, la durata della scomparsa del riflesso coledocico nel test dell’apnea aumenta fino a 6 sec. (NN = 3 sec.) quando è compromessa l’ossigenazione miocardica, in diretto rapporto con la gravità della coronaropatia: valutazione “quantitativa” della sofferenza coronarica.







Queste pagine sfruttano gli standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati