Genova Anno VI - n°35 - 15.10.2008 Pagine Liguri

del 01/112/2008

 

Al Galliera accoglienza e innovazione tecnologica


L'Ospedale Galliera venerdì mattina- in occasione della Festa Patronale di Sant'Andrea Apostolo- ha inaugurato, con la benedizione di Sua Em.za il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente dell'Ente, la nuova Accettazione Amministrativa e le sofisticate acquisizioni del Polo Clinico Tecnologico, implementato da due importanti grandi macchine dell'ultima generazione, una Risonanza Magnetica e un Acceleratore lineare, e da una Piastra Interventistica multifunzionale dedicata all'emodinamica, all'endoscopia, alla neuroradiologia e alla radiologia interventistica.

“Con oggi – spiega Adriano Lagostena, Direttore Generale dell'Ente- portiamo a compimento un percorso significativo che poggia su due temi fondamentali: accoglienza e innovazione tecnologica, motivi conduttori delle celebrazioni di questi primi 120 anni di attività dell'Ospedale. Il potenziamento del polo clinico-tecnologico – in un'ottica di continuità ed eccellenza- porta con se ulteriori innovazioni sulle quali stiamo già lavorando e che prevedono ulteriori novità nel settore della Radioterapia e l'acquisizione di due nuove TAC a servizio della radiodiagnostica e della neuroradiologia. Tutti interventi che si inseriscono in un contesto ben più ampio, dove la ricerca del meglio è propedeutica all'attenzione e alla centralità del paziente e al concetto di accoglienza. Non a caso oggi inauguriamo anche la nuova accettazione amministrativa per i ricoveri che ottimizzerà la fruibilità del servizio offrendo maggiori comfort all'utente, completando anche così il percorso che va dall'ingresso principale al nuovo ambulatorio di ortopedia ”.

Polo Clinico-Tecnologico
L'implementazione del Polo Clinico-Tecnologico ha comportato un importante intervento anche in termini di opere edili ed impiantistiche, con la creazione: per la la Risonanza Magnetica (RM) da 1,5 tesla - apparecchiatura donata da Enel Cuore finalizzata anche all'utilizzo delle cardiopatie da sovraccarico di ferro nei pazienti affetti da Thalassemia- di un reparto completo di accettazione, sala d'attesa e studi medici; per l'Acceleratore Lineare, mono energia da 6MV per uso clinico in radioterapia, di una nuova sala d'attesa con attigui locali per la diagnostica. Infine per la piastra interventistica è stata progettata un'area multidisciplinare dedicata agli esami di emodinamica, endoscopia, neuroradiologia e radiologia interventistica, nella quale sono previsti percorsi guidati dei flussi operatori delle varie discipline finalizzate a una migliore gestione del paziente.

Con le recenti acquisizioni, il Polo Clinico-Tecnologico del Galliera è dotato oggi di : n. 1 PET/TAC, n. 2 TAC, n. 3 Risonanze Magnetiche, n. 3 Acceleratori Lineari, n. 2 Angiografi e n. 1 MID (Metal Iron Detector), che utilizza una metodologia, unica al mondo, per la misurazione del sovraccarico di ferro a livello epatico.

Accettazione amministrativa
Dopo la ristrutturazione dell'Atrio principale e del nuovo centro prelievi- il progetto di accoglienza si arricchisce di un'ulteriore tappa con l'importante intervento sulla accettazione amministrativa per il ricovero dei degenti. In questo contesto l'architettura storica della struttura, voluta dalla Duchessa di Galliera, si sposa con un elevato comfort, tecnologia degli ambienti e centri di attesa dedicati; oltre al riposizionamento del nuovo ambulatorio di ortopedia in un'area specifica. Un'ulteriore fase del progetto troverà nel breve altri due significativi interventi: il rifacimento del CUP presso il Padiglione S. Filippo e il nuovo Pronto Soccorso.

“Siamo particolarmente grati a Sua Eminenza- dichiara Lagostena- che in occasione della Festa di S.Andrea ha voluto testimoniare il suo affetto per il Galliera. Un particolare ringraziamento va a tutte le strutture e i servizi dell'Ente che hanno lavorato e collaborato fino al raggiungimento dell'obiettivo, a Enel Cuore e all'Associazione Thalassemici per la donazione della Risonanza Magnetica. Le tappe di questo percorso viaggiano parallelamente alla grande progettualità del Nuovo Galliera nel quale l'Ente, la Regione Liguria, il Comune di Genova e la Provincia sono fortemente impegnate. Mantenere l'Ospedale ad alti livelli è uno degli obiettivi primari per garantire sempre più servizi all'utente e migliorare il ruolo di eccellenza del Galliera nell'ambito del Servizio Sanitario Regionale”.

La giornata è stata anche l'occasione per presentare il quadro “La Madonna tra S. Giorgio e S. Giovanni Battista” con lo stemma della Città di Genova, recentemente restaurato con il contributo della Fondazione Magistrato di Misericordia. L'opera sarà esposta al pubblico nella bacheca situata al primo piano (ingresso principale via Volta,8) atrio Salone Congressi per tutte le festività natalizie.

 

 






 
 
 
 

  



Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati