La trasformazione digitale nel settore healthcare

1485

Quale l’impatto della Trasformazione Digitale sulle organizzazioni sanitarie e sulla vita dei pazienti? Questo il tema discusso in occasione dell’incontro “La Trasformazione Digitale nel Settore Healthcare” promosso da SAP, in cui sono state riviste le principali sfide e opportunità del settore sanitario nello scenario dell’economia digitale e le nuove tecnologie che influenzeranno il nostro rapporto con la salute e la medicina. Le organizzazioni sanitarie si trovano a una svolta: da un lato le aspettative verso servizi sanitari di qualità sono sempre più elevate; dall’altro gli enti hanno la necessità di gestire complessità crescenti come ad esempio i nuovi scenari di medicina personalizzata, che implicano la disponibilità di una piattaforma in grado di gestire informazioni in tempo reale e in modo univoco e completo, silos di dati che mancano di intelligenza e non offrono un’integrazione cross-industry, o ancora sistemi obsoleti di fatturazione poco flessibili e trasparenti. In Italia questo scenario è reso ancora più complesso dal livello di spesa sanitaria ICT, che è sensibilmente inferiore a quello di altri Paesi europei. Secondo i dati dell’Osservatorio della Sanità del Politecnico di Milano, la cifra corrisponde a 22 Euro per abitante, mentre in Germania la spesa si aggira sui 36 Euro, in Francia sui 40 Euro, in Gran Bretagna 60 Euro e in Danimarca 70 Euro.

“Oggi la tecnologia rende possibile un nuovo modello di medicina che permette alle organizzazioni sanitarie da un lato di offrire un’esperienza di medicina personalizzata anticipando i bisogni del paziente, integrando i dati, fornendo informazioni in tempo reale, facilitando il dialogo tra paziente e medico anche grazie all’utilizzo di dispositivi intelligenti, dall’altro permette alle organizzazioni di gestire i propri processi in modo più semplice ed efficace”, ha commentato Carla Masperi, Chief Operating Officer di SAP Italia. “Le nuove tecnologie digitali sono un acceleratore di benessere e di efficienza. L’Unione Europea ha stimato che il monitoraggio a casa dei malati di cuore potrebbe migliorare i tassi di sopravvivenza del 15% e ridurre il numero dei ricoveri in ospedale del 26%, portando a un risparmio del 10% dei costi sanitari. In SAP – ha concluso Masperi – stiamo sviluppando innovative soluzioni in grado di migliorare la vita delle persone e porle al centro delle cure sanitarie.”

Un altro elemento di crescente complessità che coinvolge il settore sanitario deriva dall’ampia mole di dati disponibili; basti pensare che il solo comparto genera infatti circa il 30% dei dati mondiali. Questa situazione crea la necessità di piattaforme integrate che offrano risposte tempestive, semplificando l’elaborazione e l’interpretazione dei dati in tempo reale.