Kaftrio, nuovo farmaco contro la fibrosi cistica, rimborsabile anche in Italia

232

Kaftrio® (ivacaftor/tezacaftor/elexacaftor) è ora rimborsabile per i pazienti affetti da fibrosi cistica di età pari o superiore a 12 anni che presentano almeno 1 mutazione F508del nel gene regolatore della conduttanza transmembrana della fibrosi cistica (CFTR). “Grazie all’accordo per la rimborsabilità in Italia del nostro portfolio di farmaci per la Fibrosi Cistica sottoscritto con AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) a luglio 2021, ai pazienti eleggibili sarà garantito l’accesso a queste terapie”, dichiara Federico Viganò, country manager per Italia e Grecia di Vertex Pharmaceuticals. “A partire da oggi, un numero sempre maggiore di pazienti italiani potrà beneficiare di una terapia modulatrice della proteina CFTR in grado di agire sulle cause all’origine della fibrosi cistica e con il potenziale di rivoluzionare il trattamento della malattia.”