In Italia rimborsabili anche altri farmaci per la fibrosi cistica

197

Vertex Pharmaceuticals Incorporated ha annunciato di aver sottoscritto un nuovo accordo con AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco, per la rimborsabilità di tutti i suoi farmaci approvati per il trattamento della Fibrosi Cistica, incluso Kaftrio®. Ciò significa che i pazienti italiani a partire dai 12 anni di età con una mutazione F508del e una mutazione con funzione minima (F/MF) o due mutazioni F508del (F/F) nel gene regolatore della conduttanza transmembrana della Fibrosi Cistica (CFTR) avranno accesso a Kaftrio® (ivacaftor/tezacaftor/elexacaftor) in regime di associazione con ivacaftor. Inoltre, secondo i termini dell’accordo, a partire dai 2 anni di età i pazienti eleggibili affetti da FC che hanno 2 copie della mutazione F508del nel gene CFTR avranno ora accesso a Orkambi®; ai pazienti eleggibili di età pari o superiore a 12 anni che hanno 2 copie della mutazione F508del o una copia della mutazione F508del e una mutazione di funzione residua nel gene CFTR può essere prescritto Symkevi® in regime di associazione con ivacaftor. L’accordo estende anche l’accesso a Kalydeco® (ivacaftor) per i pazienti eleggibili di età pari o superiore a 1 anno e copre anche eventuali future estensioni di indicazione approvate dalla Commissione Europea e ammesse alla rimborsabilità dal CTS di AIFA per i farmaci per la fibrosi cistica di Vertex entro i termini dell’accordo.

“Questo accordo è un risultato importante per i pazienti con Fibrosi Cistica in Italia. I nostri farmaci hanno cambiato radicalmente il trattamento della malattia e non possiamo che essere davvero soddisfatti che i pazienti possano ora accedere al nostro intero portfolio di farmaci per la Fibrosi Cistica”, dichiara Federico Viganò, country manager per Italia e Grecia di Vertex Pharmaceuticals. “Questa notizia ci rende particolarmente orgogliosi e ci avvicina al nostro obiettivo finale, ovvero quello di fornire opzioni terapeutiche efficaci a tutti i pazienti affetti da questa rara malattia. Ringrazio l’AIFA e tutte le parti coinvolte per la collaborazione e l’impegno nel raggiungere rapidamente questo accordo.”

In Italia Kalydeco® e Orkambi® sono rimborsati per i pazienti eleggibili rispettivamente dal 2015 e dal 2017. I farmaci per la FC di Vertex sono rimborsati in oltre 25 Paesi in tutto il mondo, inclusi Australia, Francia, Germania, Repubblica d’Irlanda, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.