Incidenti stradali ridotti da intervento di cataratta

601

Le persone che si operano di cataratta hanno meno probabilità di rimanere coinvolti in incidenti stradali. Per arrivare a queste conclusioni alcuni ricercatori della Curtin-Monash Accident Research hanno valutato 2.849 guidatori di età pari o superiore a 60 anni sottoposti a chirurgia della cataratta su entrambi gli occhi. In tutti è stato valutato il coinvolgimento in incidenti stradali: 1.312 partecipanti risultavano coinvolti in 1.347 incidenti avvenuti l’anno precedente al loro primo intervento chirurgico di cataratta; 775 in 850 incidenti nel periodo tra il primo e il secondo intervento; 895 partecipanti sono stati coinvolti in 916 incidenti come autista nell’anno successivo al secondo intervento chirurgico.

Dall’analisi dei dati i ricercatori hanno verificato una riduzione del 61% del rischio di incidenti dopo la prima operazione di cataratta e del 23% degli incidenti dopo la seconda. Complessivamente, il costo totale degli incidenti è stato di 80,5 milioni di dollari australiani (57,30 milioni di dollari americani) nell’anno precedente al primo intervento chirurgico e di 60,4 milioni di dollari australiani nell’anno dopo il secondo intervento chirurgico. Il gruppo di studio ha inoltre calcolato che il costo totale degli interventi chirurgici è stato di 5,1 milioni di dollari australiani e che la riduzione degli incidenti legati alle procedure ha portato quindi a un risparmio per la comunità pari a 14,9 milioni di dollari australiani. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Age and Ageing.