Se non mangi broccoli o cioccolato fondente potrebbe essere colpa di un gene

411

TAS2R38. È questo il nome del gene del gusto che influenza la nostra percezione del sapore amaro. In pratica, ci sono persone che percepiscono in modo insostenibilmente amaro verdure come broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavoli così come anche cioccolato fondente, caffè e birra. Nonostante i ricercatori abbiano aggiunto a questi alimenti zucchero o sale nel tentativo di renderne il sapore più piacevole, tutti i soggetti hanno rifiutato le bevande e le verdure. La ricerca è stata presentata all’American Heart Association’s Scientific Session, Philadelphia e ripresa da MSD Salute (argon media). I broccoli, oltre al gradevole sapore, hanno pochissime calorie (circa 27 per 100g), e vengono quindi spesso consigliati nelle diete ipocaloriche. Le varietà più note sono il cavolo broccolo, che ha un fusto corto e inflorescenze di un colore verde acceso con i fiori biancastri, molto simili a quelli del cavolfiore, anche se più piccoli; il cavolo broccolo ramoso, simile al cavolfiore, che presenta la cima di un colore verde azzurro e i germogli laterali morbidi di un colore verde scuro, chiamati broccoletti.