Bertolaso: “L’ospedale di Saronno non chiuderà. Sarà potenziato con un investimento ulteriore di 24milioni di euro”

L’Ospedale di Saronno non chiuderà; sarà ulteriormente potenziato anche grazie a un investimento di oltre 24milioni di euro. È quanto dichiara l’assessore regionale al Welfare della Regione Lombardia, Guido Bertolaso, che ha illustrato al sindaco di Saronno, Augusto Airoldi, e ai primi cittadini dei Comuni interessati il piano di rilancio del presidio. Alla riunione erano inoltre presenti il direttore generale della Direzione Welfare di Regione, Giovanni Pavesi, e quello dell’Asst Valle Olona, Eugenio Porfido. “Abbiamo illustrato gli obiettivi e le tempistiche, confermando di aver impegnato oltre 20milioni per operazioni di ristrutturazione e miglioramento del presidio”, dichiara Bertolaso. “A questi, vanno aggiunti quasi 4milioni di euro per la sostituzione delle ‘grandi apparecchiature’. Abbiamo qualche difficoltà legata in particolare al reperimento di anestesisti e medici di Pronto Soccorso. Inoltre, la vicina Svizzera spesso attrae maggiormente questi professionisti, grazie a opportunità di lavoro e suggestioni economiche superiori rispetto a quelle previste dalle nostre normative nazionali”, afferma. Perciò dobbiamo essere più competitivi. Regione Lombardia […] sta lavorando con il Governo ad alcuni emendamenti che consentiranno, se approvati, di aumentare gli stipendi a medici e infermieri. Assume grande importanza anche il ruolo dei sindaci, che possono offrire ai professionisti facilitazioni e servizi sui territori. Parlo, ad esempio, di scuole, trasporti o alloggi.”