Remuzzi: “Covid forse scomparirà nel 2024”

243

“Il Covid scomparirà forse intorno al 2024. Sono cose difficili da prevedere, anche perché mentre in Italia i bambini sotto i 5 anni non si ammalano e non sono contagiosi, in Brasile muoiono, forse per la variante gamma. È veramente difficile immaginare un mondo senza coronavirus per i prossimi 3-4 anni.” È quanto afferma Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano, ospite di Lucia Annunziata nel programma Mezz’Ora in Più, in onda su Rai 3.

“Per questo è necessario fare tutto quello che è possibile fare per arginare questo fenomeno, il che significa vaccinare nel più breve tempo possibile tutta la popolazione mondiale”, prosegue Remuzzi. “Gli adolescenti vanno vaccinati; il problema è quando vanno vaccinati rispetto alla pianificazione di una campagna vaccinale. In questo momento in Italia abbiamo alcune priorità: abbiamo ancora il 10% degli over60 anni e il 50% degli over50 che non sono stati vaccinati. Dobbiamo vaccinare l’85-90% degli ultra-trentenni”, afferma. “Fatto questo, bisognerà poi privilegiare la seconda dose per le persone anziane e per quelle a rischio in funzione della possibilità che arrivi in Italia la variante delta, quella indiana.” Diffusa nel nostro Paese in misura minore, preoccupa Paesi con coperture vaccinali per il COVID-19 molto alte, come il Regno Unito.