Get Ready®, app per la gestione del paziente bariatrico al Campus Bio-Medico di Roma

340

Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico impiega una nuova soluzione digitale per la gestione da remoto del paziente obeso in grado di garantire migliori esiti clinici e minore degenza. Si chiama Get Ready® ed è ideata per tutti i pazienti gravemente obesi candidati alla chirurgia bariatrica per supportarli in ogni fase della loro preparazione e del loro recupero dall’intervento. Sviluppata da Medtronic, la sua declinazione per il supporto del paziente bariatrico ha visto il coinvolgimento attivo, nella fase di ideazione e elaborazione, del team multidisciplinare e multispecialistico del Centro di Chirurgia Bariatrica della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, dove ogni anno si eseguono in media 500 interventi.

L’innovativa soluzione nasce dall’esigenza di seguire in modo attivo e attento il paziente lungo tutto il percorso di cura, fino a portarlo al miglior recupero possibile dopo l’intervento e diminuire l’abbandono dei controlli, che oggi si attesta ancora al 60% di cui circa il 30% recupera peso. Da inizio anno, sono 135 i pazienti del Centro che utilizzano l’app. Ottimizzazione dell’uso delle risorse, riduzione del numero di consultazioni mediche in presenza, monitoraggio costante dei parametri del paziente, nonché una programmazione meglio gestita del percorso di preparazione all’intervento, sono solo alcuni dei benefici attesi dall’uso dell’applicazione.

L’obesità è una malattia cronica molto complessa e riguarda in Italia il 10% della popolazione, circa 6milioni di persone. Incide profondamente sullo stato di salute perché è associata a numerose e a volte gravi comorbidità come il diabete mellito di tipo 2 e le patologie cardiovascolari, ipertensione e ictus, varie forme di cancro e problemi di salute mentale che in varia misura peggiorano la qualità di vita e ne riducono la durata. Nei pazienti affetti da obesità grave che non hanno ottenuto risultati con la terapia comportamentale e farmacologica, la chirurgia bariatrica può rappresentare una scelta per una guarigione duratura e per ridurre il rischio delle patologie a esso associate oltre che per riconquistare una migliore qualità di vita. Ogni anno in Italia vengono eseguiti quasi 25mila interventi di chirurgia bariatrica, resi sempre più sicuri dalle nuove tecnologie e dall’applicazione del protocollo ERAbS (recupero accelerato dopo chirurgia bariatrica). L’intervento rappresenta però soltanto una tappa del percorso del paziente bariatrico, un percorso difficile e impegnativo che va affrontato con consapevolezza e sostenuto da una efficiente ed efficace équipe multidisciplinare. Oggi la tecnologia offre un valido aiuto nella presa in carico del paziente perché consente, nello specifico, di ottimizzare la gestione dell’intero percorso di cura del paziente obeso attraverso l’uso di una piattaforma digitale multicanale (web, mobile, sms) e di un protocollo di cura digitalizzato che permettono una adeguata e consapevole preparazione del paziente alla procedura chirurgica, nonché il monitoraggio remoto delle sue condizioni di salute da parte del team clinico durante tutto il percorso.

COME FUNZIONA

Get Ready® viene messa a disposizione dei pazienti nel momento in cui sono presi in carico dalla struttura ospedaliera, creando subito un legame diretto con il centro. Il percorso paziente supportato da Get Ready® si sviluppa in 3 fasi:

  • La fase pre-operatoria, ovvero quella pre-chirurgica e di pre-ospedalizzazione, con la valutazione multidisciplinare che darà o meno l’idoneità all’intervento di chirurgia bariatrica;
  • La fase dell’immediato post-operatorio per la gestione precoce delle eventuali complicanze;
  • La fase di follow-up a medio-lungo termine, determinante per il paziente per il mantenimento nel tempo del peso perduto e delle buone condizioni di salute generali.

A ognuna di queste fasi corrispondono contenuti informativi che aiutano i pazienti ad avere un ruolo attivo nel loro percorso di cura grazie alla possibilità di registrare sintomi, misure di parametri biometrici e fornire risposte a questionari sul proprio stato di salute generale. Non solo: i pazienti ricevono contenuti educativi, indicazioni sulle procedure amministrative, linee guida sugli stili di vita, promemoria su esami o attività da svolgere e possono comunicare con il proprio team clinico attraverso il sistema di messaggistica interno all’app della soluzione.

A sua volta, il team clinico riesce a fornire una concreta e d efficace assistenza da remoto proprio grazie all’app, definendo il percorso e il protocollo di cura dei propri pazienti, monitorandone lo stato di salute attraverso i dati ricevuti e comunicando direttamente con i pazienti in caso di necessità. Il tutto in totale sicurezza, dato che la piattaforma è un SaaS (Software as a Service) in cloud, conforme alla normativa su privacy e sicurezza dei dati ed è capace di integrarsi con i sistemi IT dell’ospedale. Un’innovazione importante, soprattutto nel periodo attuale di emergenza Covid-19 perché riduce la necessità di accessi ospedalieri od ambulatoriali.

“La necessità di mantenere un contatto costante con i pazienti candidati o sottoposti a chirurgia bariatrica specie in un periodo storico come questo che impone di ridurre all’essenziale spostamenti e contatti, ci ha spinto ad accogliere con entusiasmo la proposta Medtronic di contribuire alla realizzazione di un protocollo digitalizzato che consente allo staff clinico di seguire il paziente nel percorso pre e post-intervento chirurgico”, dichiara il dott. Vincenzo Bruni, direttore della Chirurgia Bariatrica presso la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico. “Il percorso di trattamento della obesità patologica, per le sue stesse caratteristiche quali la valutazione preoperatoria, l’intervento chirurgico e il follow-up postoperatorio nel breve e lungo termine, ben si presta all’utilizzo dello strumento digitale che consente da un lato di mantenere un contatto continuo con il paziente, dall’altro di razionalizzare tempi ed utilizzo delle risorse. Inoltre, l’adozione del protocollo di trattamento ERAbS (recupero accelerato dopo chirurgia bariatrica), impone il controllo stretto del paziente nella prima settimana post dimissione.”

I VANTAGGI

Semplicità nella configurazione e attivazione della soluzione per tutti gli utenti; ottimizzazione dell’uso delle risorse grazie alla possibilità di ridurre i giorni di degenza e il numero di consultazioni mediche in presenza, nonché una programmazione meglio gestita con significativa riduzione del numero di cancellazioni degli appuntamenti all’ultimo momento per inadeguata preparazione del paziente o altre ragioni cliniche. Ma soprattutto, migliori esiti di salute grazie all’adeguata preparazione del paziente alla procedura chirurgica e alla possibilità di rilevare tempestivamente situazioni critiche con conseguente riduzione di complicanze e re-ospedalizzazioni. Il coinvolgimento attivo del paziente nel proprio percorso di cura, inoltre, migliora in generale la sua esperienza, riduce l’ansia e lo stress e ha quindi impatti positivi sui tempi e sulla qualità del recupero post-intervento.