Genova: morta Camilla Canepa, vaccinata con AstraZeneca. Indagini per omicidio colposo

186

In attesa che il Comitato Tecnico Scientifico (Cts) si pronunci – nuovamente – sul vaccino AstraZeneca – è purtroppo deceduta la giovane ragazza ricoverata sabato 5 giugno al San Martino di Genova dopo una trombosi cerebrale. Camilla Canepa, 18 anni, di Sestri Levante, era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio durante l’open day per gli over18. A seguito del decesso, il procuratore capo, Francesco Cozzi, ha annunciato un’indagine per omicidio colposo, al momento contro ignoti. Per questo sono state chieste alla direzione del policlinico San Martino ma anche all’ospedale di Lavagna, dove in un primo momento la ragazza si era recata, le documentazioni relative sia all’iter vaccinale sia alle fasi successive: primo accesso al pronto soccorso, dimissioni, e quindi al ricovero di sabato scorso.

Il 3 giugno la giovane si era recata al pronto soccorso di Lavagna accusando mal di testa e fotofobia. Secondo quanto trapela dalla direzione dell’ospedale, sarebbe stata dimessa solo dopo essere stata sottoposta a TC cerebrale e visita neurologica, entrambe negative. Il 5 giugno, a seguito dell’insorgere di deficit motori, il nuovo accesso, questa volta presso il policlinico San Martino di Genova, dove è stata ricoverata. La TC cerebrale avrebbe evidenziato un’emorragia intracranica cui sono seguiti due interventi neurochirurgici. Giovedì pomeriggio il decesso; i genitori hanno predisposto la donazione degli organi.

“Purtroppo, poche ore fa, Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere”, dichiara la sindaca, Valentina Ghio. “L’amministrazione comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza scomparsa oggi (ieri, ndr). In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla.” La Regione Liguria ha sospeso il lotto del vaccino somministrato alla giovane. Nel frattempo, è atteso in giornata il nuovo pronunciamento del Cts su nuove possibili indicazioni per l’impiego del vaccino anti-Covid di AstraZeneca. L’attuale indicazione dell’Aifa ne raccomanda la somministrazione soltanto nei soggetti over60.