Genova. Assistenza domiciliare ammalati COVID-19

257

I gruppi strutturati di assistenza territoriale (Gsat) sono attivi su tutto il territorio per visitare i pazienti a domicilio a seguito della segnalazione del 112 o del 118. È previsto, grazie all’applicazione di un protocollo medico predisposto dalla Clinica Universitaria di Malattie Infettive del San Martino, un accordo con i medici di famiglia per l’accompagnamento a domicilio dei pazienti. Nel protocollo è prevista anche la distribuzione e la somministrazione di farmaci che vengono usati normalmente solo in ospedale, per garantire cure tempestive e quindi maggiormente efficaci.

CHE COSA FARE

  • La persona con sintomi sospetti deve telefonare al 112;
  • Dopo la consultazione telefonica, se necessario, viene effettuato il tampone dall’infermiere o dall’assistente sanitario con l’équipe di supporto;
  • Appurata la positività, il paziente viene visitato da una squadra Gsat che stabilisce il ricovero o l’assistenza a domicilio e segnala il paziente visitato al suo medico di famiglia;
  • Il medico di famiglia si fa carico del suo paziente, avendo a disposizione per la consultazione un numero che è stato istituito dalla Clinica Universitaria del San Martino per concordare le migliori terapie.