Filgotinib, il farmaco contro l’artrite reumatoide con efficacia a lungo temine

414

Filgotinib. Questo il nome del nuovo farmaco contro l’artrite reumatoide che sembra assicurare efficacia per molto tempo; sta attualmente ultimando la fase sperimentale ma anche sotto il profilo sicurezza i risultati sono molto promettenti. Si tratta di un inibitore orale e selettivo di JAK1 in sperimentazione negli adulti con artrite reumatoide (AR) in fase attiva di grado moderato-severo. I dati dimostrano – con un trattamento fino a 52 settimane – un’efficacia prolungata e un profilo di sicurezza consistente in tutte le popolazioni di pazienti con artrite reumatoide. I nuovi dati rientrano tra i 15 abstract su filgotinib in artrite reumatoide che saranno presentati all’e-congress europeo di reumatologia 2020 della European League Against Rheumatism (EULAR).

“Molte persone con artrite reumatoide faticano ad affrontare i sintomi incontrollati di questa malattia, che compromettono la qualità della loro vita. Stiamo lavorando per sviluppare opzioni terapeutiche efficaci e ben tollerate, che possano fare la differenza nella vita dei pazienti”, dichiara il dott. Mark Genovese, Senior Vice president della divisione Inflammation di Gilead Sciences. “Questi dati vanno ad aggiungersi alla serie di evidenze scientifiche a sostegno di filgotinib, come potenziale opzione di trattamento per diversi pazienti con artrite reumatoide.”

“Dopo un’esposizione pari, finora, ad oltre 4.544 anni-paziente – afferma Walid Abi-Saab, MD, Chief Medical Officer presso Galapagos – i programmi FINCH e DARWIN continuano a dimostrare che filgotinib possiede un profilo di efficacia e sicurezza consistente, nonché il potenziale per aiutare il maggior numero di persone affette da artrite reumatoide a controllare i sintomi.”