Anche nelle farmacie lombarde raccolta solidale del farmaco fino al 10 febbraio

285

Fino al 10 febbraio, in 1.230 le farmacie lombarde che aderiscono alla settimana solidale, i cittadini potranno acquistare farmaci da banco da donare alle persone bisognose, l’8,5% in più dello scorso anno. L’elenco delle farmacie coinvolte, che esporranno la locandina, è disponibile sul sito bancofarmaceutico.org. L’iniziativa, giunta alla XX edizione, è promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus e si prefigge l’obiettivo di raccogliere e consegnare medicinali agli enti assistenziali nazionali, dei quali oltre 350 presenti in Lombardia. Per loro tramite, verranno poi donati ai cittadini che non dispongono delle risorse necessarie per pagare le cure primarie.

I volontari presenti nelle farmacie aderenti offriranno alle persone che vorranno sostenere Banco Farmaceutico tutte le informazioni relative alla Giornata di Raccolta del Farmaco e alle attività dell’ente al quale la farmacia è associata. “Voglio anzitutto dire grazie al Banco Farmaceutico che tanto fa per tenere in vita questa iniziativa. Il mio ringraziamento va anche ai farmacisti che, sempre più numerosi, aderiscono a questa bellissima iniziativa e ai lombardi che, anche nel 2019, sono stati i più generosi in tutto il Paese”, dichiara Attilio Fontana, Presidente di Regione Lombardia. “Ancora una volta la Lombardia testimonia il proprio grande cuore e si conferma vera locomotiva della solidarietà e delle iniziative di beneficenza.”

“I numeri evidenziano la straordinarietà di questa edizione e la grande capacità dei lombardi, anzitutto, di esseri vicini a chi ha più bisogno”, aggiunge l’Avv. Giulio Gallera, Assessore al Welfare di Regione Lombardia. “La Regione è particolarmente attenta a garantire le cure migliori anche a chi non se le può permettere ma, senza iniziative come queste, tutto sarebbe sicuramente più difficile. Questo aiutarsi reciproco rende ancora più straordinario il nostro sistema sanitario. Rinnovo dunque il mio invito a tutti i cittadini a fare un piccolo gesto che ha un grande valore.”

“Le farmacie lombarde sono, come ogni anno, al fianco di Banco Farmaceutico per fornire la massima collaborazione in questa settimana di solidarietà”, conclude Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia. “La Lombardia, nella precedente edizione, si è confermata la Regione in cui sono stati raccolti più farmaci: tutti in farmacia quindi, per questo grande gesto di solidarietà che in 20 anni ha aiutato tante persone in difficoltà a curare la propria salute. Sono tante, troppe, le persone che ancora oggi nel nostro Paese, per ragioni economiche, non possono permettersi di acquistare i farmaci di cui avrebbero bisogno: le farmacie hanno il dovere di dare un contributo per aiutare le persone svantaggiate e confermare così il loro ruolo sociale di fondamentale presidio sanitario sul territorio.”