Per esami di maturità e terza media, necessaria la mascherina chirurgica

297

Gli esami di terza media e maturità saranno in presenza. Obbligatorio l’uso delle mascherine chirurgiche, mentre non saranno più accettate quelle di comunità. Il nuovo protocollo prevede il distanziamento, l’igienizzazione delle mani, l’uso limitato degli accompagnatori nei locali scolastici; l’esame a distanza è consentito solo nel caso il candidato sia in quarantena. I sindacati hanno inoltre richiesto che i maturandi possano essere vaccinati su tutto il territorio nazionale, così come già previsto, per esempio, nel Lazio, dove dal 27 maggio sarà consentito prenotare il vaccino per i giovani di età superiore ai 16 anni: sempre su base volontaria, potrà essere loro somministrato il vaccino di Pfizer-BioNTech, il siero raccomandato da EMA e Aifa in questa fascia. L’Associazione dei presidi ha sottoscritto il Protocollo di Sicurezza che non impone di sottoporsi a tampone per accedere all’esame, necessità non prevista dal quadro epidemiologico attuale. Antonello Giannelli, presidente Anp, conferma inoltre che “andranno utilizzate le mascherine chirurgiche”.