Ecco come SARS-CoV-2 aggredisce anche i neuroni

293

Dunque non solo sintomi respiratori. SARS-CoV-2 intaccherebbe anche i neuroni, in quanto, oltre ai sintomi respiratori, molti soggetti lamentano mal di testa, perdita dell’olfatto, perdita di coscienza e ictus. È quanto sostiene uno studio internazionale della Yale University e del Brain Institute dell’Ospedale Pitié Salpetriere di Parigi. Per verificare l’interessamento del cervello, i ricercatori hanno impiegato 3 approcci diversi: da un lato, colture cerebrali 3D; dall’altro 2 studi, rispettivamente su cavie e su tessuto cerebrale di pazienti deceduti per Covid. L’analisi delle colture ha evidenziato la capacità del nuovo coronavirus di entrare nei neuroni per moltiplicarsi, causando cambiamenti metabolici nelle cellule infette, senza però distruggerle. Le cellule vicine ai neuroni infetti, invece, morirebbero perché private dell’ossigeno. Negli studi sulle cavie è stato infine osservato come nelle regioni aggredite del cervello venga rimodellata la rete vascolare cerebrale, aprendo la strada, secondo i ricercatori, a un collegamento per l’ipossia e gli attacchi ischemici.