Diabetologi. Successo per il progetto di certificazione delle competenze

242

Grande adesione al Progetto Certificazione delle Competenze avviato dall’Associazione Medici Diabetologi (AMD) e SA Certification, il primo Ente di Certificazione accreditato operante sotto l’egida di Accredia, Ente Italiano di Accreditamento, incaricato per il rilascio della certificazione professionale per i diabetologi riconosciuta a livello internazionale. Oltre 5mila le iscrizioni ai percorsi formativi societari avviati a supporto del raggiungimento dei requisiti necessari per accedere all’esame di certificazione. Con più di 50 iscrizioni è stato registrato il “tutto esaurito” delle prime sedute d’esame e sono stati 45 i professionisti che hanno ottenuto la certificazione per le competenze acquisite relative ai profili di Medico Diabetologo Esperto in Gravidanza e Diabete e Medico Diabetologo Esperto in Gestione delle Complicanze Cardiovascolari in Pazienti con Diabete di Tipo 2.

“Ad oggi abbiamo oltre 20 FAD attive per la preparazione alla certificazione delle competenze e la risposta straordinaria dei diabetologi italiani dimostra la rilevanza del progetto. Come AMD abbiamo cercato di individuare attività e aree d’intervento utili per lo specialista diabetologo nella pratica clinica quotidiana”, commenta Graziano Di Cianni, vice presidente AMD. “Nel contesto medico e clinico è sempre più evidente la necessità di valutare le competenze pratiche e specialistiche degli operatori sanitari, secondo modalità imparziali e non autoreferenziali, con l’obiettivo ultimo di fornire ai pazienti un’assistenza efficace e di qualità fondata su competenze certificate.”

“Il Progetto di Certificazione delle Competenze, ci rende particolarmente orgogliosi”, dichiara Domenico Mannino, presidente Fondazione AMD. “Grazie a questo progetto i medici diabetologi saranno tra i primi professionisti della salute ad essere certificati per le competenze acquisite. Attraverso i corsi formativi a disposizione dei medici e gli esami per la certificazione, puntiamo a formare la ‘diabetologia competente’ del futuro.”

“La partecipazione e le adesioni riscontrate testimoniano la validità del progetto AMD”, afferma Paolo Di Bartolo, presidente AMD. “L’offerta formativa AMD propedeutica alla certificazione può rappresentare l’opportunità per il professionista diabetologo di ampliare il proprio expertise – e di certificarlo – per dar luogo a miglioramenti tangibili in termini di salute delle persone con diabete.”

A seguito dell’esaurimento dei posti disponibili per le prime sessioni di esame svoltesi a maggio, sono state programmate 2 nuove date d’esame: il 10 giugno 2021 per il profilo “Medico diabetologo esperto in gestione delle complicanze cardiovascolari in pazienti con diabete di tipo 2”; l’11 giugno 2021 per quello di “Medico diabetologo esperto in gravidanza e diabete”.