993 morti in 24 ore: è il peggior dato da inizio pandemia; superate le 58mila vittime. Contagi +23.225

428

Oggi l’Italia registra il peggior dato di decessi per COVID-19 dall’inizio dell’emergenza: in un solo giorno sono state 993 le persone che hanno perso la vita a causa del SARS-CoV-2. Il totale delle vittime nel nostro Paese da inizio pandemia raggiunge così quota 58.038. L’incremento dei nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore in Italia è di 23.225, a fronte di 226.729 tamponi processati. È quanto riportato dal Bollettino di aggiornamento quotidiano del Ministero della Salute. I ricoveri nei reparti ordinari diminuiscono di 682 unità; i pazienti attualmente ospedalizzati con sintomi sono 31.772. Le terapie intensive calano di 19, per un totale di 3.597 soggetti in rianimazione. Per la prima volta, il Bollettino riporta inoltre il numero di ingressi giornalieri in terapia intensiva per Regione: oggi, nel complesso, gli accessi sono stati +217 rispetto a ieri. I soggetti positivi al nuovo coronavirus sul nostro territorio sono 759.982; di questi, 724.613 sono sottoposti a regime di isolamento domiciliare. La Lombardia registra un incremento di +3.751 casi. Seguono Veneto (+3.581), Campania (+2.295), Piemonte (+2.230), Lazio (+1.769), Emilia-Romagna (+1.766), Puglia (+1.602), Sicilia (+1.294), Toscana (+929).

Ministero della Salute – ISS | 03 dicembre