Covid, Saltamartini: “Nelle Marche situazione sotto controllo”

167

“La situazione nelle Marche è sotto controllo ed il problema di cambiare colore non c’è.” Lo sostiene – in una dichiarazione riportata dall’agenzia Dire – l’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, al termine della seduta consiliare commentando l’andamento dell’emergenza sanitaria nella Regione. “Il problema di cambiare colore non c’è perché i parametri ministeriali prevedono sia il superamento del 10% delle terapie intensive – e anche se noi oggi siamo al 10%, possiamo attivare ulteriori 25 posti letto – sia il superamento del 15% di posti occupati in area medica, e in questo momento viaggiamo molto molto al di sotto”, afferma Saltamartini. “In questo momento la situazione è sotto controllo ma è evidente che il processo di vaccinazione deve proseguire.”

Saltamartini annuncia inoltre la richiesta delle Marche all’Aifa per sollecitare l’impiego delle pillole per il trattamento del Covid anche in Italia. “La cura anti-Covid non può sostituire la vaccinazione”, spiega. “In questo momento oltre l’84% dei marchigiani ha ricevuto la prima dose; mentre il 79,1% ha completato il ciclo vaccinale. Si stima poi un 10% di cittadini che hanno contratto il virus e che dunque hanno sviluppato gli anticorpi. Stiamo procedendo seppur lentamente verso quella che una volta si definiva ‘immunità di gregge’. Negli ultimi giorni è poi stata prodotta la pillola anti-Covid, e si è saputo che la Germania ha acquistato 500mila dosi. Per questo ho inviato una lettera all’Aifa chiedendo di garantire e autorizzare l’acquisto anche per il nostro Paese. Noi – conclude – siamo pronti ad acquistarla.”